Giochi PC

Solo gli stupidi non cambiano mai idea

Pagina 2: Solo gli stupidi non cambiano mai idea


Solo gli
stupidi non cambiano mai idea

Prima di intraprendere la nuova campagna e le nuove sfide di
“The Frozen Throne”, sono tornato a giocare “Reign of Chaos”.
Finora le campagne addizionali della Blizzard sono state più difficili
di quelle nel gioco originale, così non è stata una cattiva idea,
dopo mesi di “Command and Conquer: Generals”, tornare a Warcraft
partendo dalle basi.

Dovrei prima di tutto dire che Warcraft è un gioco eccellente.
Si presenta bene, è ben fatto, è facile da apprendere e perfetto
sia in modalità singola sia in multiplayer. In altre parole non c’è
molto da criticare. Ha un anno e non è invecchiato di un giorno. La trama
della campagna principale è come una vero romanzo fantasy, nel quale
si comincia giocando con gli Orchi, poi con i Non morti, poi ancora gli Orchi
e finalmente gli Elfi. La difficoltà è misurata attentamente,
la storia è affascinante è i personaggi intriganti, sebbene a
volte sarebbe meglio un livello di personalizzazione più elevato.

Only fools never change their minds


Oltre ad Umani ed Orchi dei primi
due capitoli della saga Warcraft, sono ora disponibili due nuove razze, gli
Elfi e i Non morti.

Nel caso vi foste ibernati negli ultimi dieci anni e non abbiate
mai sentito parlare di videogames, Warcraft è un immaginifico gioco medievale
di strategia in tempo reale, che può essere giocato da soli o con altri,
e nel quale ci si ritrova nei panni di diverse razze quali Umani, Orchi, Non
morti ed Elfi. L’obiettivo di ogni gioco è solitamente quello di
recuperare legname e oro, con l’aiuto di lavoratori, con i quali costruire
ogni sorta di edificio, dove preparare eserciti per combattere il nemico.

Only fools never change their minds


Warcraft ha abbandonato la grafica
2D per passare a un brillante motore 3D. Il risultato è assolutamente
fantastico.