Giochi PC

Stadia: il consumo dati è superiore alle aspettative

Google Stadia, il servizio di game streaming dell’azienda di Mountain View, è disponibile da ieri per tutti coloro i quali hanno ricevuto il proprio codice di attivazione. Le prime recensioni della stampa internazionale parlano di un prodotto interessante ma ancora non pronto per sfondare nell’affollato mondo dei videogiochi. C’è però una domanda alla quale ancora non si è risposto in modo esaustivo: qual è il consumo dati?

Inizialmente, il calcolo fatto dagli utenti supponeva un consumo di 15.75 GB all’ora per il 4K, ma a quanto pare era una stima fin troppo conservativa. Google ora segnala che Stadia può consumare fino a 20 GB di dati per ogni ora di gioco in 4K e 60 FPS. La domanda però è: a risoluzioni minori? GamesBeat ha fatto dei test al servizio in modalità 1080p e 60 FPS e ha scoperto che richiede 119 MB al minuto, ovvero circa 7 GB all’ora. Per quanto riguarda il gioco tramite mobile (test effettuato con un Pixel 3a, a una risoluzione di circa 1080p), Digital Trends afferma che il consumo dati raggiunge i 10.2 GB all’ora.

Google Stadia data center verde

Per darvi un punto di riferimento, il sito ufficiale di Netflix segnala che per un’ora di streaming su PC/Smart TV in HD il consumo è di circa 3 GB all’ora, mentre per l’Ultra HD 4K si arriva a 7 GB. Su mobile, invece, Netflix non va oltre i 3 GB all’ora per la qualità massima, ma include modalità a risparmio dati che permettono sei ore con un singolo GB.

Per chiunque abbia una connessione dati illimitata non è un problema, ma in nazioni come gli USA molti hanno accesso solo a connessioni a consumo e chiaramente questo impedisce l’utilizzo di un servizio come Google Stadia. Ora come ora, però, non si tratta del limite maggiore: secondo Jason Schreier, noto giornalista e insider dell’industria, la piattaforme è già un “flop monumentale”.