PlayStation

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin, demo estesa da Square

Il 21 e 22 giugno ci sarà l’Amazon Prime Day, due giorni ricchi di offerte e sconti a tempo limitato! Per non perderne nemmeno una, date uno sguardo alla nostra pagina dedicata.

 

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin è stato senza ombra di dubbio una delle più interessanti sorprese dell’ultima diretta Square Enix Presents. La conferenza della compagnia giapponese durante l’E3 2021 ha svelato alcune interessanti novità, ma dopo esser stata rivelato in anticipo da un insider, finalmente il souls-like a tema Final Fantasy sviluppato da Team Ninja è realtà. Peraltro, Square Enix aveva offerto ai giocatori su PS5 la possibilità di provare in esclusiva una demo del titolo, ma non tutto è andato come previsto.

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin warrior

La versione di prova di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin, per una lunga serie di problematiche, non era giocabile nelle prime 24 ore dal rilascio, cosa che ha causato del malcontento generale tra gli appassionati. Solo alcuni giorni fa Square Enix è riuscita a pubblicare un aggiornamento che permetteva a tutti di avviare e provare il titolo senza problemi. Dato che la demo ha un periodo di utilizzo, che sarebbe terminato il 24 giugno 2021, molti non avevano preso molto bene la perdita di un giorno in cui sarebbe stato possibile giocare.

Per questo motivo, tramite un’intervista pubblicata su Famitsu e poi sul sito ufficiale dell’azienda, Square Enix ha fatto sapere che la versione di prova di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin sarà estesa di ben due giorni, e che quindi durerà adesso fino al 26 giugno 2021. All’interno dell’intervista, Nomura spiega che Stranger of Paradise non è un sequel o un prequel dell’originale Final Fantasy, ma che i due giochi condividono lo stesso setting.

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin party

Inoltre, il game director Daisuke Inoue offre alcuni chiarimenti sul significato del titolo: “Strangers of Paradise significa esattamente quello che è, che questi stranieri sono nella terra del paradiso. Allo stesso modo, potrebbe significare ‘persone che non dovrebbero essere in Paradiso‘”. Il titolo parrebbe essere così qualcosa in più rispetto a una semplice rielaborazione del primo capitolo di Final Fantasy, cosa che lo rende ancora più interessante. Voi siete riusciti a giocare alla demo di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin? Se si, fateci sapere con un commento cosa ne pensate del nuovo souls-like targato Square Enix e Team Ninja!

Se dovete ancora recuperare Final Fantasy VII Remake, potete acquistarlo su Amazon cliccando qui.