Giochi PC

The Outer Worlds: nuovi dettagli sulla trama, sui personaggi e sulle scelte

Dopo una presentazione in grande stile ai The Game Awards e un successivo video da ben quindici minuti di gameplay, è tempo di scoprire nuovi dettagli su The Outer Worlds, il nuovo gioco di Obsidian.

Tramite la pagina ufficiale Steam del gioco, possiamo leggere:

In The Outer Worlds ti risvegli dall’ibernazione su una nave di coloni che si è perduta durante il trasferimento verso Halcyon, la colonia più lontana della Terra ai confini della galassia, per trovarti invischiato in una complicata cospirazione che rischia di distruggerla. Mentre esplori le regioni di spazio più remote e incontri diverse fazioni, tutte in lotta per il potere, potrai sviluppare il tuo personaggio e indirizzare come preferisci una storia che totalmente dipende dalle tue decisioni. Nell’equazione che le aziende hanno previsto per la colonia, tu sei la variabile imprevista.”

I dettagli però non si limitano a questo. Possiamo infatti scoprire che, come da tradizione Obsidian, la trama varierà in seguito alle scelte del giocatore; anche le caratteristiche del personaggio, insieme alle storie dei compagni di viaggio cambieranno di conseguenza.

Una delle peculiarità più intriganti, tra quelle svelate fin’ora, è legata ai “difetti”: The Outer Worlds, infatti, permette al nostro eroe di guadagnare dei malus che lo contraddistinguono. Se per caso certi nemici ci uccidono spesso, è possibile acquisire un “difetto” che ci renderà più deboli contro gli stessi: ovviamente, otterremo al tempo stesso un tratto positivo extra. Si tratta di una possibilità di personalizzazione che renderà unico ogni personaggio.

Recentemente, inoltre, la narrative designer del gioco, Kathryn Megan Starks, ha parlato ai microfoni di RPG Site affermando:

Vogliamo che i compagni spingano i giocatori a provare empatia. Vi chiederanno di aiutarli per le loro quest personali e non si tratterranno se non si troveranno d’accordo con le vostre azioni. Vogliamo che le loro motivazioni e i loro obbiettivi siano sempre al centro del personaggio.

Starks ha poi affermato che all’interno del gioco la libertà è un punto fondamentale: ad esempio, sarà possibile uccidere praticamente chiunque. Inoltre, pare che l’esplorazione sarà abbastanza libera: l’obbiettivo degli sviluppatori è creare un mix tra un focus sulla narrazione e opportunità d’esplorazione di grandi ambientazioni.

Infine, e siamo sicuri che questo farà piacere a molti giocatori, Obsidian conferma che non ci saranno microtransazioni in The Outer Worlds. Vi ricordiamo che l’opera sarà disponibile nel corso del 2019 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Obsidian è certamente uno sviluppatore di alto livello: Pillars of Eternity II: Deadfire lo dimostra ampiamente!