Altre Console

Ubisoft, il CEO ha mandato un messaggio di conforto sul coronavirus ai propri impiegati

In un mondo dove vige la credenza che i publishers maltrattino e sfruttino i propri dipendenti, dove le compagnie si interessano molto più del ricavare soldi piuttosto che della salute dei lavoratori, arriva un messaggio di speranza ora che il coronavirus ha stravolto le nostre vite e le nostre abitudini. Il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, per l’occasione, ha recentemente inviato un messaggio di conforto a tutti i collaboratori del publisher francese che lavorano negli studi di tutto il mondo, dall’America alla Cina.

Molti di loro, a causa delle normative sulla chiusura dei luoghi di lavoro per  contenere il dilagare del virus, stanno lavorando da remoto per continuare gli sviluppi a WatchDogs Legion e al prossimo titolo della saga di Assassin’s Creed. Spesso, quindi, i direttori possono trasmettere l’idea di non avere a cuore le condizioni dei proprio collaboratori, ma questo caso non si addice certo al CEO Ubisoft.

Kotaku, per questa ragione, ha ben deciso di rendere noto il messaggio, che recita le seguenti parole:”Cari collaboratori, come ben saprete, ci stiamo trovando ad affrontare una pandemia che ha stravolto le vite di tutti noi: è essenziale, in questo momento di crisi, prendersi cura di noi e dei nostri cari. I nostri principali obiettivi sono assicurarsi la salute e il benessere di ogni lavoratore di Ubisoft, pertanto abbiamo deciso di attuare tutte le misure necessarie affinché possiate continuare a lavorare nel modo migliore possibile, restando al sicuro e ricevendo il supporto necessario in questa situazione particolare. Pertanto, tutti i nostri collaboratori proseguiranno i propri sforzi dalla sicurezza delle proprie abitazioni. Nonostante il potente impatto che la pandemia ha già provocato al nostro buisness, disponiamo comunque delle liquidità necessarie ad affrontare la crisi, e non solo, il nostro spirito di collaborazione ci permetterà anche di spostare le nostre attività al di fuori delle regioni colpite, se necessario. Si tratta di una sfida mai vista prima, che dobbiamo affrontare prendendoci ancor più cura di noi, divenendo ancor più riflessivi, agili e resilienti. Tutti noi abbiamo un ruolo da giocare, che include tutte le precauzioni necessarie per il benessere nostro e di chi ci circonda. Continueremo a fornirvi ulteriori aggiornamenti col progredire della situazione: sia io che i vostri manager locali, inoltre, saremo a vostra disposizione, casomai abbiate dubbi o domande. Nel frattempo, per favore, prendetevi cura di voi, Yves

Certamente una lettera davvero molto bella da parte del CEO di Ubisoft, che dimostra come sia questa, che altre software house, stiano affrontando la problematica del coronavirus nel modo più positivo possibile.

Qui di seguito, potrete trovare il link d’acquisto di Amazon per Assassin’s Creed Unity.