Game Division

Un nuovo Final Fantasy? Yoshida lo vuole più fantasy e meno tecnologico

Durante il recente Paris Fan Festival, il director e producer di Final Fantasy XIV Naoki Yoshida ha rilasciato un’intervista nella quale ha parlato di vari argomenti, tra cui i suoi personali desideri rivolti a un nuovo capitolo della serie. Alla domanda, “quali tipi di elementi secondo lei dovrebbe offrire Final Fantasy XVI e Final Fantasy XVII?”, Yoshida ha risposto.

“Hmm, state facendo delle domande molto difficili. [ride] È buffo, pensavo che il FanFest sarebbe dovuto essere divertente, ma eccovi qui a fare domande complicate. [ride] Prima di tutto, se state chiedendo se la serie di Final Fantasy vedrà presto un nuovo capitolo MMO, penso che le possibilità siano basse fintanto che Final Fantasy XIV continuerà a fare bene. Oltre a questo, personalmente parlando, vorrei vedere un nuovo capitolo di Final Fantasy che sia un vero e proprio fantasy, uno che non includa troppi macchinari, senza alcun tipo di mecha. Dopo tutto, stiamo avendo dei problemi con l’impero Garlean, visto quanto è potente. Ah, okay, era una pessima battuta [ride].

Yoshida si è espresso anche in merito alle condizioni di salute di Nobuo Uematsu e alla possibilità che componga la traccia principale di Shadowbringers. Il director ha affermato che il compositore sta meglio, come vi avevamo riportato, ma che per ora non può riprendere a lavorare a pieno regime; inoltre, Uematsu è impegnato con Final Fantasy VII Remake. Yoshida non ha esplicitamente detto di no, ma pare che non sia probabile una partecipazione dello storico compositore della serie.

Sempre rimanendo in tema Final Fantasy, Square Enix ha da poco registrato il marchio “Final Fantasy Adventure” ovvero il nome americano di Mystic Quest, il primo titolo della saga Mana. Cosa bolle in pentole? Un remake o qualcosa di completamente nuovo? Diteci, cosa ne pensate del futuro della saga di Square Enix?