Xbox

Xbox Scarlett: nessuna esclusiva, solo titoli cross-gen per vari anni secondo un giornalista

Durante questa generazione, PlayStation 4 è riuscita a ottenere lo scettro di console preferita dal pubblico e le motivazioni sono molteplici: il prezzo inferiore, la migliore comunicazione pre-rilascio e la presenza di esclusive di qualità, che hanno pian piano convinto tutti ad abbandonare PS3 e Xbox 360 in favore della nuova console. Microsoft ha sicuramente preso nota e, infatti, nell’ultimo anno ha rinfoltito il proprio team di first party, creando gli Xbox Game Studios, che sono in continua espansione secondo in rumor. Con l’avvento di PS5 e Xbox Scarlett, ci si potrebbe aspettare un approccio simile dalle due Big dell’industria.

Potrebbe invece non essere così, secondo quanto riportato da Jez Corden di Windows Central, giornalista notoriamente vicino alle questioni di Microsoft e Xbox. Corden ha infatti pubblicato una raccolta di rumor, a partire dai quali ha fatto una serie di ragionamenti: non si tratta quindi di un leak o di una dichiarazione di un insider, ma è comunque molto interessante vedere quale potrebbe essere il futuro di Xbox.

Secondo Corden, infatti, Microsoft avrebbe intenzione di non sviluppare titoli in completa esclusiva per Xbox Scarlett (in ambito console, i nuovi giochi usciranno anche su PC probabilmente), ma potrebbe proporre una serie di giochi cross-gen e non solo per i primi mesi della nuova console. Si parla infatti di “almeno qualche anno”.

Essendo le console simili, a livello di architettura, i giochi potrebbero uscire su entrambe le piattaforme, con ovvie differenze: la versione Xbox Scarlett, ad esempio, potrebbe permettere il download di pacchetti di texture e asset aggiuntivi che non sarebbero presenti su Xbox One, oltre a garantire performance migliori, come caricamenti più rapidi.

Non si tratta di una soluzione impossibile, in quanto perfettamente in linea con la visione di Microsoft di dare ai giocatori più possibilità nella scelta di dove e come giocare. Un passaggio generazionale più leggero, inoltre, è stato già anticipato anche da Sony: PS5, infatti, sarà retrocompatibile e, probabilmente, ci saranno vari titoli cross-gen. L’idea di Corden, però, è di un periodo di transizione molto lungo: voi cosa ne pensate? Credete sia possibile che Microsoft si approcci a Xbox Scarlett in questo modo? Vi farebbe piacere?

Se fosse vero, potreste acquistare una Xbox One e giocare a molti titoli ancora per lungo tempo.