Sicurezza

A 10 anni buca Instagram e vince 10.000 dollari

Un bambino di 10 anni ha trovato un bug in Instagram e ha ricevuto da Facebook una ricompensa di 10.000 dollari. Si chiama Jani, è finlandese e ha trovato un modo di penetrare sui server dell'azienda e cancellare le didascalie che gli utenti di Instagram scrivono in abbinamento alle immagini pubblicate.

Il ragazzo, che ufficialmente non potrà avere un account Instagram per altri tre anni, ha comunicato a Facebook la propria scoperta e l'azienda ha corretto il problema nel giro di qualche giorno. Ma ha anche riconosciuto a Jani la "taglia" sul bug nell'ambito dell'apposito programma.

IG etu 020516TSMjpg 503 du

Jani, spiega la rivista finlandese Iltalehti, ha un fratello gemello anch'esso dedito all'hacking; una passione comune cominciata con la programmazione di videogiochi. I due avevano già trovato falle di sicurezza in passato, ma è la prima volta che ottengono un pagamento – e anche uno piuttosto sostanzioso.

La vicenda è forse poco più di una curiosità, ma è senz'altro sorprendente che una persona tanto giovane sia riuscita a trovare un problema software che riusciva a sfuggire agli specialisti di Facebook. Ed è una storia che può anche infondere un po' di ottimismo in tutte quelle persone convinte che i "giovani d'oggi" siano una generazione senza speranza, affondati in stupidi giochini, traviati da popstar annacquate e lobotomizzati da smartphone e videogiochi ripetitivi. Alcuni, almeno, sfuggono a questo stereotipo.