e-Gov

ABA English per imparare l’inglese gratuitamente con un pizzico di divertimento

ABA English è una delle piattaforme online specializzate nell'insegnamento della lingua inglese di maggiore successo in Italia grazie a un metodologia unica: si affida a cortometraggi e altri materiali audiovisivi di qualità. In pratica si impara senza annoiarsi; anzi, in alcuni casi si tratta proprio di intrattenimento educativo. Si può accedere sia da PC che da tablet.

aba english
ABA English

Dal 2013 questa startup spagnola offre un servizio gratuito limitato e una versione premium con prezzi relativamente bassi, tipo 12,45 euro al mese. Nel primo caso si può accedere allo strumento di valutazione, video lezioni, test di livello e grammatica interattiva. Nel secondo caso si hanno tutti i corsi completi, l'interazione con i docenti e la possibilità di conseguire certificati.

"La metodologia di insegnamento di ABA si ispira ai principi del metodo naturale", spiega a Tom's Hardware il fondatore Javier Figarola (32). "L'apprendimento ruota attorno a cortometraggi chiamati ABA Film, prodotti da noi e girati a New York e a Londra. Ogni lezione inizia con un ABA Film e gli esercizi sono basati sui contenuti e sui dialoghi ascoltati".

Il sistema sembra davvero funzionare poiché ad oggi si contano circa 3 milioni di utenti/studenti nel mondo, e l'Italia svetta come mercato principale. Javier Figarola nasce come consulente aziendale, occupandosi principalmente di grandi industrie di servizi e clienti di beni di consumo. Ma la passione per la programmazione – sebbene amatoriale – gli ha consentito di compiere quel passo in più per comprendere i meccanismi di un servizio online come quello che poi ha creato.

"Ci sono molti tipi di ostacoli quando si avvia una startup o una qualsiasi attività imprenditoriale. Ma se devo sceglierne uno solo direi che è essere pazienti e rimanere coerenti con il modello di business che si è deciso di adottare (nel nostro caso freemium), mentre si sviluppano le vendite e si fa crescere la società", ha sottolineato l'imprenditore.

aba

"Ci vuole tempo per costruire un'attività e vedere i risultati della strategia che si è decisa inizialmente. A volte si può essere tentati di deviare da questo percorso, per cercare 'scorciatoie', ma è di vitale importanza continuare sul percorso scelto e mostrare fiducia nei confronti della strategia sia al proprio team che agli investitori esterni".

Il consiglio quindi è di credere in sé stessi e nella propria idea di business, ma senza "cercare di crescere troppo in fretta, ponendosi obiettivi di business irraggiungibili e, di conseguenza, non fare un'analisi di mercato o scelte strategiche corrette quando si pianifica il lancio".

Il suo ultimo commento non poteva che essere nei confronti dell'Italia, il paese sui cui sta costruendo il successo della sua startup. "L'imprenditorialità, in particolare nelle piccole e medie imprese, è sempre stata uno dei pilastri della crescita italiana. Quindi se l'ecosistema risorge e l'ambiente politico cambia adeguatamente, l'Italia ritornerà ad essere uno dei principali attori nell'ambito dell'innovazione".

"L'Italia come sistema paese ha tutto ciò che serve, sia dal punto di vista ambientale e storico sia a livello di persone di talento che possono far 'accadere le cose'. Molti dei dirigenti di ABA con responsabilità strategiche sono italiani di grande talento, e questo, insieme al fatto che in Italia abbiamo il nostro mercato principale, fa sentire ABA English una società tanto italiana quanto spagnola: insomma, siamo una start up con un'origine veramente mediterranea!"