Tom's Hardware Italia
Elettrodomestici

Amazon, quando ci porti in Italia la tua carta cash-back? Farebbe comodo per il Black Friday

Amazon ha lanciato negli Stati Uniti Prime Rewards Visa Signature Card, una carta cash-back molto vantaggiosa per gli abbonati Prime.

Altro che Black Friday, Amazon rischia ti scatenare un movimento tellurico nello shopping online con la sua nuova carta cash-back. Amazon Prime Rewards Visa Signature Card è appena stata presentata negli Stati Uniti e con la stagione degli acquisti natalizi ai nastri partenza si prevede che possa avere un grande successo.

Non è la prima carta del “circuito” Amazon ma è la prima a consentire agli abbonati Prime di godere immediatamente di un buono regalo (una tantum) da 70 dollari e di un consistente accredito di denaro in relazione agli acquisti. In pratica si ottiene un “cash-back” ogni volta che si usa la carta: il 5% sugli acquisti effettuati su Amazon.come e presso la catena Whole Foods; il 2% sui pagamenti effettuati presso ristoranti, benzinai e negozi; l’1% in tutti gli altri casi.

Non è previsto un canone annuale. In pratica basta l’abbonamento a Prime – 119 dollari all’anno negli USA – per averne diritto e farne richiesta. Ovviamente ogni credito viene registrato immediatamente sul proprio conto Amazon e si può usare a piacere, ma volendo si può trasferire anche su un proprio conto bancario personale. In questo caso il costo per il trasferimento è di 10 dollari oppure il 5%.

La carta prevede altri benefit, fra cui diverse assicurazioni che coprono viaggi, emergenze, perdita bagagli, etc.

In sintesi, al netto del dibattito ideologico sulle carte cash-back, negli Stati Uniti è possibile che gli abbonati Prime abbiano già trovato un regalo sotto l’albero. Arriverà anche da noi prima o poi?