Tom's Hardware Italia
e-Gov

Amazon verso prezzi ancora più bassi ma non per tutto

Amazon ha introdotto la funzione "Make an Offer" che permette di contrattare il prezzo direttamente con il venditore. Si applica solo a prodotti unici tipicamente da collezione.

Amazon è già uno dei negozi online più economici in assoluto e potrebbe diventare presto ancora più conveniente. La società ha infatti appena introdotto il servizio "make an offer" che sostanzialmente permette di contrattare sul prezzo.

La nuova funzione è limitata solo ad alcune categorie, e permette sostanzialmente di proporre un prezzo diverso – più basso – rispetto a quello esposto. I prodotti per cui è possibile sono quelli che rientrano nelle categorie Arte, Collezionismo, Sport e Spettacolo. Per ora sono 150.000 prodotti circa, ma si prevede un grosso aumento nel corso del 2015.

servizio

Parliamo quindi di monete antiche, oggetti autografati, strumenti musicali d'epoca, memorabilia, quadri e altri prodotti che non hanno un valore di mercato prefissato. Il modello ricorda immediatamente le aste di Ebay, ma è diverso perché la contrattazione non è pubblica; venditore e acquirente si accordano in privato, usando Amazon come canale di comunicazione.

Questo strumento va quindi a rispondere a un pubblico di nicchia, ma ha il potenziale per rendere il catalogo di Amazon ancora più vasto e i prezzi ancora più competitivi. Ottime notizie per chi compra, ma chi vuole vendere senza passare da questo gigante probabilmente non sarà molto contento. Non sappiamo se o quando questa funzione sarà presente anche su Amazon.it.