Sicurezza

Arriva KOS, il sistema operativo Kaspersky per l’IoT

Il mondo della cyber-security sta faticando non poco per trovare strategie adeguate per contrastare le ondate di attacchi che hanno interessato i dispositivi della "Internet of Things".

Una possibile soluzione, però, arriva dalla società di sicurezza Kaspersky, che ha annunciato la disponibilità del suo KOS, un sistema operativo pensato per garantire, in primo luogo, la sicurezza.

DSC02554 960x600

Nelle intenzioni del fondatore dell'azienda russa Eugene Kaspersky, il sistema operativo dovrebbe essere usato al posto delle tante versioni "riadattate" di Linux che vengono oggi utilizzate per controllare i vari dispositivi embedded.

L'ambito applicativo dovrebbe essere decisamente vario e comprenderà il settore dell'automotive, ma anche i sistemi di controllo industriali, considerati potenziali bersagli al pari dei (già massacrati) dispositivi IoT.

La realizzazione del sistema operativo ha impegnato gli sviluppatori per la bellezza di 14 anni. Per saperne di più, leggete l'articolo su Security Info, il sito di Tom's Hardware dedicato alla sicurezza.