conti correnti

I migliori conti correnti zero spese | Agosto 2020

I conti correnti zero spese esistono ancora? Nella giungla dei conti correnti tradizionali e dei pagamenti smart delle carte conto a costo zero, è diventato davvero difficile orientarsi. Moltissimi clienti delle banche tradizionali hanno accusato rincari, che si sommano alle tasse, all’imposta di bollo, ai canoni annui e a tutti quei servizi considerati extra dall’istituto di credito. Ma non temere: c’è ancora qualche soluzione a zero spese o quasi del tutto gratuita.

Negli ultimi anni, internet e le app presenti nei nostri smartphone si sono rivelati dei potenti alleati per le spese di tutti i giorni, sostituendosi ai tradizionali conto correnti, carte di credito e, soprattutto, al contante. Le peculiarità di questi nuovi sistemi sono la praticità di poter eseguire pagamenti comodamente dallo smartphone o dal PC, abbattendo canoni annuali, costi di commissione, tasse come l’imposta di bollo e un notevole risparmio di tempo.

Foto generiche

A proposito di quest’ultimo aspetto, sono ormai lontani i tempi in cui per aprire un conto corrente occorreva recarsi in banca, produrre una corposa documentazione, per poi attendere la verifica della stessa e il successivo rilascio delle credenziali, carta e tutto ciò che ci consenta di operare con le nostre risorse finanziarie. Oggi esistono numerosi sistemi di pagamento che ti permettono di aprire un conto corrente già operativo in pochi minuti, con procedure di inoltro dei documenti interamente gestite dallo smartphone e in piena di sicurezza. Nella maggior parte dei casi, basta scaricare l’app ufficiale e munirsi di un documento di identità valido e il gioco è fatto.

Ciò avviene poiché molte di queste soluzioni sono proposte da istituti bancari esteri, che permettono di “eludere” la fastidiosa burocrazia italiana, semplificando l’accesso in sicurezza dei conti correnti, senza contare una condivisibile seppur soggettiva fiducia verso un Paese che sfoggia una stabilità economica migliore della nostra.

Mentre altri istituti permettono di non pagare l’imposta di bollo (DL 201/2011), ovvero l’obbligatorietà di pagamento di un importo fisso pari a 34,20 euro l’anno per le persone fisiche e di 100,00 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche, poiché permettono di gestire una giacenza media inferiore ai 5.000 euro annui.

Di seguito troverai la nostra migliore selezione con un confronto appropriato e, infine, uno sguardo ad uno degli strumenti di pagamento smart più utilizzati del momento da associare comodamente al conto che già stai utilizzando.

I migliori conti correnti zero spese


Hype

  • IBAN: Italiano
  • Costi di emissione: GRATUITO
  • Canone annuale: GRATUITO
  • Costi di ricarica: GRATIS tramite bonifico o tramite contatti Hype, 0,90€ con altra carta, 2,50€ tramite esercizi commerciali
  • Bonifici: GRATIS
  • Prelievi presso ATM: GRATUITO
  • Limite massimo di deposito annuale: 2.500€
  • Recensione Hype
  • Clicca qui per sottoscrivere Hype Start

Con un pizzico di orgoglio nazionale, iniziamo con un prodotto del nostro Bel Paese. Infatti, se stai cercando un conto corrente che mantenga l’affidabilità di una banca Made in Italy, Hype è la soluzione che devi assolutamente considerare. Hype è un prodotto di Banca Sella, uno dei maggiori e storici gruppi bancari italiani, fondato nel 1886, ma che da sempre resta al passo con i tempi. Carta Hype nasce nel 2015, ma solo nel 2017 registra già 100.000 clienti, con una crescita annuale del 300% e un premio come miglior conto/carta ricevuto nel 2018.

Hype è una carta conto dotata di un IBAN italiano, che funziona come una prepagata legata al circuito MasterCard e la si può utilizzare per acquisti online, acquisti nei negozi fisici grazie alla carta fisica e alla sua app dedicata, pagamento bollettini, bonifici bancari grazie alla presenza di un IBAN slegato da conto corrente.

Inoltre, Carta Hype è uno strumento perfetto anche per i minorenni e per la loro educazione all’uso del denaro, poiché è possibile la sottoscrizione a partire dai 12 anni.

Ma quanto costa?

Carta Hype ha un’offerta di base gratuita con il profilo Hype Start, considerando che non prevede costi fissi, seppur con alcuni limiti che possono essere rimossi con l’upgrade a pagamento dei profili Hype Plus e Hype Premium. Ma torniamo alla soluzione di Hype Start a spese zero. Per saperne di più, ti invito a dare un’occhiata alla nostra recensione.

Hype Start è completamente gratuito, sottoscrivibile dai 12 anni in su, con emissione gratuita della carta (anche la consegna a domicilio della carta fisica è gratuita), consente prelievi gratuiti presso gli ATM fino a 250 euro al giorno ed è possibile depositare fino ad un massimo di 2.500 euro.

Avrai compreso che Hype è una soluzione “conto-carta” che gode dei privilegi di una carta prepagata e di un conto corrente, nonostante potrai tagliare i costi di quest’ultimo e delle canoniche spese previste come l’imposta di bollo.

Sono pochissime le carte prepagate che possono vantare prezzi e commissioni basse come quelle di HYPE. Attualmente è una delle carte ricaricabili più economiche in assoluto e perfetta per i giovanissimi.


Buddybank

  • IBAN: Italiano
  • Costi di emissione: GRATUITO per la carta di debito
  • Canone annuale: GRATUITO
  • Costi di ricarica: GRATUITO
  • Bonifici: GRATUITO
  • Prelievi presso ATM: GRATUITO solo su sportelli UniCredit
  • Limite massimo di deposito annuale: NESSUNO
  • Recensione Buddybank
  • Clicca qui per sottoscrivere Buddybank

Buddybank è un progetto di UniCredit che ostenta tutta la sua natura “smart”, basando i suoi servizi bancari sul totale utilizzo di un’app esclusiva per iPhone (con iOS 10 o superiore), tant’è che l’app dedicata ricalca molto le funzioni di Siri, l’assistente virtuale Apple, rendendo il servizio di Buddybank su misura per tutti gli utilizzatori della mela morsicata.

Dunque, l’app, unicamente disponibile sull’App Store, offre un modello bancario di tipo “conversazionale”, come si definisce sul sito ufficiale, mettendo all’angolo i vecchi sistemi bancari fatti da sportelli, ATM e da tutti i canoni tipici delle vecchie e “care” banche. Buddybank vuole proporsi ai giovani con una serie di servizi indispensabili, grandi comodità, stile e, soprattutto, con costi irrisori.

Stiamo parlando di un conto corrente gratuito, con operazioni gratuite e molti altri servizi garantiti dalla solidità di UniCredit, uniti all’esclusività che contraddistingue il marchio Apple. Buddybank offre una carta di debito internazionale Buddybank su circuito Mastercard (canone annuo gratuito), commissioni su prelievi gratuite per ATM UniCredit Italia e all’estero e molto altro.

Volendo aggiungere una carta di credito Mastercard World Elite, sarà necessario pagare il costo annuo di 120 euro, mentre il costo d’emissione sarà gratuito (azzerando la canonica commissione di 10 euro n.d.r.). Le carte di debito Buddybank e le carte di credito sono ovviamente compatibili con Apple Pay.


Revolut

Revolut è un’altra soluzione per avere un conto corrente a costo zero, che integra nello strumento della carta prepagata una serie di opzioni gratuite che la rendono perfetta per la vita di tutti i giorni, ma soprattutto per viaggiare. Come? Grazie ad un utilizzo privo di commissioni, il miglior tasso di cambio applicato, una sensibile apertura alle criptovalute, un’innovativa funzione di trading azionario in tempo reale e, per finire, una speciale opzione dedicata alla gestione del denaro per i giovanissimi. 

A proposito di viaggi, Revolut offre una carta prepagata con circuito MasterCard, con la possibilità di eseguire transazioni in 150 valute estere con il miglior tasso interbancario in tempo reale a costo zero su qualsiasi transazione eseguita come carta di credito; solo per importi superiori alle 500 sterline viene applicata una commissione pari al 2% dell’importo. Inoltre, integra le funzioni di un normale conto corrente a zero spese, la generazione di carte di credito virtuali e la compravendita di criptovalute.

Nel conto Standard di Revolut è previsto l’utilizzo di un IBAN inglese, con la possibilità di eseguire bonifici gratuitiprelievi ATM gratuiti fino a 200 euro e pagamenti con carta prepagata virtuale e fisica, senza dover sostenere alcun canone mensile o annuale. Inoltre l’app ufficiale permette lo scambio libero di denaro tra utenti Revolut in tempo reale, un piano di risparmio, l’utilizzo delle carte virtuali usa e getta e una nuova funzione di trading.

Come già previsto da altri competitor, anche Revolut apre all’educazione finanziaria dei più piccoli, creando una nuova carta speciale, dove bambini e ragazzi potranno usare l’app per controllare il loro saldo e ricevere avvisi per le transazioni, mentre i genitori potranno monitorare tutto in sicurezza. Revolut Junior, però, è attivabile solo per i piani a pagamento di Revolut Premium e Revolut Metal. 


N26

N26 nasce come banca diretta, ovvero un istituto di credito che non utilizza filiali fisiche, ma che in alternativa dispone di un sistema online per la gestione delle operazioni bancarie. Ha sede in Germania, nella città di Berlino, ed offre servizi finanziari a clienti dell’Eurozona, con l’eccezione di Cipro e Malta, oltre che del Regno Unito.

N26 si propone come una carta prepagata con circuito Mastercardma è dotata anche di un IBAN italiano (per tutti i nuovi clienti dal 26 marzo 2020) riconducibile a un vero e proprio conto corrente.

Il conto corrente nato su smartphone è interamente gestibile attraverso un’app dedicata dalla quale è possibile eseguire bonifici, richiedere denaro, far accreditare lo stipendio e perfino usufruire di un’inedita funzione di prelievo e versamento di contanti attraverso gli esercizi commerciali convenzionati. Il conto base di N26 permette di effettuare tutte le operazioni appena citate a costo zero con l’apertura del conto davvero in pochi minuti e sempre in modo del tutto gratuito.

Inoltre, l’IBAN italiano rende possibile svolgere tutte le canoniche operazioni bancarie, come l’accredito dello stipendio o della pensione, l’addebito delle bollettela consultazione del conto correntel’invio e la ricezione di bonifici e i pagamenti per mezzo della carta, tutte operazioni interamente gestibili con l’app ufficiale N26.

Non sono previsti canoni mensili o annuali e non ha vincoli di durata. Attualmente, in via promozionale, in caso di saldo medio superiore ai 5000 euro, l’imposta di bollo sarà a carico di N26 fino al 30 settembre 2020.


Come azzerare i costi? Con le soluzioni smart

Come avrai visto nella nostra selezione, esistono ancora delle soluzioni praticamente a costo zero per avere un conto corrente. Certo, relativamente alle tue esigenze, è possibile che ci siano anche dei costi accessori, ma la base di partenza è sempre a costo zero. 

Questo abbattimento dei costi è possibile grazie alle app che offrono un servizio smart e onnicomprensivo, tagliando molteplici costi intermedi come operazioni di sportello, consultazione dei movimenti da ATM e altre commissioni tipiche delle banche tradizionali. Dunque, le app stanno assolvendo diversi compiti in precedenza deputati ad altri componenti del mondo bancario, ma soprattutto stanno rendendo molto più semplice l’utilizzo del denaro permettendo agli utilizzatori un maggior controllo e anche di risparmiare.

Una soluzione di questo tipo, che ha facilitato gli acquisti e il trasferimento di denaro, è sicuramente Satispay.

Cos’è Satispay?

Satispay non è una banca o una carta prepagata alternativa come quelle che ti abbiamo presentato in precedenza su queste pagine, ma si tratta essenzialmente di un’app per smartphone che consente pagamenti senza dover disporre di una carta di credito, senza altre carte fisiche, senza dover pensare alle ricariche e compatibile praticamente con ogni smartphone con sistema operativo Android iOS.

L’app permette i pagamenti tra privati, agendo su una semplice rubrica, oppure il pagamento in esercizi commerciali convenzionati in lista, usando la geolocalizzazione. Quindi è possibile inviare i dieci euro all’amico, pagare 70 centesimi di caffè al bar, pagare la spesa al supermercato, ma anche bollettini postali, bollettini della Pubblica Amministrazione PagoPA, il bollo auto, ricariche telefoniche e molti altri servizi annessi.

Satispay è disponibile nei rispettivi app store di Google e Apple; una volta installata richiede di fissare il budget da dedicare ai pagamenti smart: per procedere avrai bisogno del codice IBAN del conto corrente, in modo da stanziare la cifra di tuo gradimento e pre-autorizzare Satispay col il tuo istituto bancario (la stessa procedura che viene attuata per le domiciliazioni delle bollette n.d.r.).

L’app si rivela davvero funzionale e pratica per i pagamenti tra amici, per dividere il conto di una cena, o per evitare l’utilizzo del contante col conseguente maneggiare di quegli spiccioli che spesso si perdono nelle nostre tasche. Con Satispay, ci dimenticheremo degli spiccioli, anzi ne risparmieremo anche tanti grazie al piano promozionale che riconosce anche il cashback in moltissimi esercizi convenzionati.

Quanto costa Satispay?

Satispay è una soluzione di pagamento smart completamente gratuita, salvo per alcune commissioni. Ecco tutte le voci nel dettaglio:

  • Iscrizione / recesso al servizio: gratuito
  • Ricarica del Budget: Nessun costo applicato da Satispay
  • Deposito su conto corrente: gratuito
  • Inviare / ricevere denaro dai tuoi contatti: gratuito
  • Pagare in negozio: gratuito
  • Acquistare ricariche telefoniche: gratuito
  • Creare e inviare buste regalo digitali: gratuito
  • Aggiungere e spostare denaro dai salvadanai digitali: gratuito
  • Donazioni verso associazioni non profit: gratuito
  • Pagamento di bollettini, avvisi pagoPA (pubblica amministrazione), bollo auto e moto: 1,00€

Se utilizzi già una delle soluzioni che ti abbiamo proposto, scrivici pure nei commenti cosa ne pensi, o suggerisci altre valide alternative.Se hai individuato il conto corrente a zero spese che fa per te, o che tu abbia già il tuo conto ideale, soluzioni come Satispay restano un ottimo complemento per poter beneficiare al massimo dei pagamenti in sicurezza e di quelle comodità che, ormai, sono una peculiarità che appartengono al mondo dei nostri smartphone.

» Clicca qui per iscriverti a Satispay