e-Gov

E-paper Fuji Xerox finalmente con colori brillanti

Fuji Xerox ha svelato un prototipo di e-paper a colori che finalmente sembra rendere brillanti e vivide le immagini. I concorrenti come ad esempio l'E-ink Triton appaiono slavati nella cromia e nettamente inferiori quanto a brillantezza rispetto agli LCD. Il pannello Fuji Xerox mostrato al SID 2012 di Boston invece è decisamente sulla buona strada. Anche se oggi si basa esclusivamente sull'utilizzo di particelle colorate ciano e rosse, in futuro verranno aggiunte anche quelle gialle per ampliare lo spettro.

Prototipo Xerox

In ogni caso la tecnologia adottata è piuttosto avanzata: in pratica un campo magnetico basato su elettroforesi muove le particelle colorate tra due substrati dando vita alle immagini. Non mancano poi particelle per il colore bianco (in posizione intermedia tra gli strati) che però hanno la caratteristica di non muoversi e quindi entrano in gioco quando le altre rimangono in posizione di riposo.

Prototipo Xerox – clicca per ingrandire

Nello specifico il prototipo ha una diagonale di 5 pollici e una risoluzione di 600 x 800 pixel pari a 200 dpi. Si parla inoltre di un livello di "riflettanza" del 30% e un rapporto di contrasto 10:1. La tecnologia TFT è basata sul classico Silicio amorfo.

Prototipo Xerox – clicca per ingrandire

Difficile prevedere l'eventuale avvio della fase produttiva e ancora di più i costi. Come hanno fatto notare gli esperti del settore in verità Fuji Xerox è in ballo con questa tecnologia da almeno il 2005, quando chiusero il progetto Gyricon. Ai tempi non se ne fece nulla perché i tecnici non riuscirono in alcun modo ad abbassare il prezzo degli schermi: ovvero sotto la soglia del 10 dollari per piede quadrato (0,09 metri quadrati.)