Realtà virtuale

Google Glass pronti a tornare, nuova AI e vecchi problemi

Google avrebbe deciso di riprovarci con i suoi Google Glass, che potrebbero quindi tornare sul mercato a distanza di alcuni anni dalla sospensione definitiva delle vendite. Ad annunciarlo Jennifer Bennett, direttore tecnico di Google Cloud. A differenza del modello precedente indirizzato al mercato consumer però la nuova versione si rivolgerebbe soprattutto al settore industriale e integrerebbe un'intelligenza artificiale.

In realtà i Google Glass erano già tornati sul mercato la scorsa estate, nella rinnovata versione Enterprise Edition, indirizzata ai clienti business e non ai provati, ed equipaggiata con un software dell'azienda israeliana Plataine, che sostanzialmente aggiungeva appunto un assistete vocale agli occhiali, così da aiutare gli operatori a svolgere i propri compiti senza bisogno di altri supporti esterni o portatili.

Pensate ad esempio alla possibilità di scansionare codici a barre o visualizzare informazioni e progetti, tutto con un semplice comando vocale, e anche in movimento o nel bel mezzo di un cantiere o un capannone industriale, senza muovere un dito o usare altri dispositivi.

Non è chiaro dunque se Bennett si riferisse proprio al modello corrente o se invece avesse in mente un dispositivo ancora diverso, con un maggior focus sulle attività più diffuse nel settore industriale. Ma il risvolto più interessante non è il mercato di riferimento, bensì un dettaglio citato da Wired che riguarda la privacy.

Come forse ricorderete infatti uno dei motivi dell'insuccesso dei Glass in ambito consumer era legato proprio al rischio di filmare o fotografare chiunque per strada o in qualsiasi altra situazione senza alcuna autorizzazione e, più importante, senza darlo a vedere. Rischio che a quanto pare ci sarebbe ancora, anche se limitatamente ai luoghi di lavoro.

Secondo i colleghi di Wired infatti sarebbe ancora possibile per il capo di un'azienda accedere remotamente alla videocamera dei Google Glass per controllare senza alcun preavviso o alcuna notifica il comportamento dei propri dipendenti. Un comportamento inaccettabile, qualora effettivamente possibile, che ci metterebbe sullo stesso livello dell'utilizzo maniacale delle tecnologie di controllo di massa da parte del governo cinese, che utilizza telecamere, riconoscimento facciale e addirittura elettroencefalogramma per controllare minoranze etniche, dissidenti, lavoratori e semplici cittadini e che adesso starebbe pensando addirittura alle scuole.     


Tom's Consiglia

La realtà aumentata può essere vantaggiosa in diversi ambiti, dalla comunicazione del prodotto all'educazione, fino al video mapping.