Tom's Hardware Italia
e-Gov

HP in salute, ma le ink-jet vanno maluccio

La diversificazione di HP inizia a farsi sentire negativamente sul settore stampanti

Hewlett-Packard sta registrando ottimi risultati finanziari nel 2008, ma stupisce non poco quanto stiano cambiando le sue share di mercato. Se un tempo il marchio era riconosciuto praticamente solo per le stampanti, adesso il reale traino si deve ai segmenti pc, storage e server. "HP ha conseguito un primo trimestre fortissimo", ha dichiarato Mark Hurd, CEO dell'azienda. "Abbiamo equilibrato la crescita e la profittabilità in tutti i paesi e guadagnato share nei segmenti di mercato chiave".

I numeri, infatti, confermano una crescita nei comparti PC (+24%), enterprise storage e server (+9%) e nei servizi finanziari (+17%). Inoltre, sono aumentate le vendite di portatili del 49%, e desktop del 15%.

Le cattive notizie sono concentrate nel settore stampanti. E soprattutto in quello a getto di inchiostro, dove le vendite sono cresciute di un solo punto percentuale. Secondo gli esperti, comunque, si tratta di un piccolo effetto collaterale della diversificazione.