Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Intelligenza Artificiale, Amazon potenzierà Alexa a Torino

Intelligenza Artificiale e in particolare Machine Learning saranno i due grandi temi di ricerca su cui si lavorerà all'interno del nuovo centro scientifico che Amazon aprirà a Torino. L'obiettivo principale è sviluppare l'assistente vocale Alexa.

Amazon ha annunciato oggi che aprirà un nuovo Centro di Sviluppo a Torino per mettere a punto le capacità di Intelligenza Artificiale e apprendimento automatico di Alexa, l'assistente vocale sviluppato dalla stessa azienda e presente su molti sui prodotti.

echoapp

L'azienda, che nelle scorse ore ha comunicato anche l'imminente apertura di un colossale centro logistico in Lazio, è particolarmente attiva nella ricerca tecnologia incentrata sul linguaggio naturale e sul machine learning, vale a dire lo sviluppo di tecniche e approcci che permettano alle macchine di automigliorarsi.

"Il nostro centro di Torino avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo delle capacità di comprensione del linguaggio da parte di Alexa", dichiara Rohit Prasad, Vicepresidente e Chief Scientist per Alexa. Un nome che il pubblico conosce come un'alternativa a Siri di Apple, e che negli USA si è già dimostrato molto efficiente, in particolare sull'Amazon Echo. Non è da escludere, ma Amazon non ha detto nulla a riguardo, che a Torino si lavorerà anche per rendere Alexa uno strumento valido e potente anche per lingue diverse dall'inglese.

Come per la logistica, anche per la ricerca scientifica l'apertura di un nuovo centro in Italia significa nuovi posti di lavoro, anche se in questo caso si cercano profili scientifici molto specializzati. Le posizioni saranno aperte nell'immediato futuro e ci si potrà proporre tramite www.amazon.jobs/it