Realtà virtuale

Oculus Rift diventa 4D, con Intel Galileo arrivano gli odori

L'idea di coniugare i profumi con la tecnologia affascina da sempre gli appassionati, anche se finora le soluzioni per far sentire gli odori tramite dispositivi elettronici si contano sulle dita di una mano, o quasi.

Alla Maker Faire Roma 2014 abbiamo potuto dare un'occhiata a un nuovo progetto, che vuole trasformare l'Oculus Rift in un visore per la realtà virtuale a 4 dimensioni. Ovviamente la dimensione in più è proprio quella olfattiva, gestita tramite una scheda Intel Galileo.

In questo modo, per esempio, aprendo un frigo virtuale si sentirà l'odore del cibo al suo interno, mentre aprendo lo sportello di una lavatrice si sentirà un delicato odore floreale. A patto di aver fatto partire un lavaggio virtuale, ovviamente!

###old3155###old