Telco

Oltre la metà degli Italiani online, soprattutto da smartphone

A settembre 2015 quasi 30 milioni di italiani si sono collegati a Internet. Poco più del 50%, considerando i cittadini da due anni in su, ha passato online – mediamente – 45 ore e 23 minuti nel mese di riferimento. Guardando la media giornaliera, gli utenti collegati sono stati 21,6 milioni, con un tempo di connessione medio pari a 2 ore.

rometravelguide5

In altre parole, quasi la metà dei cittadini italiani non accede al Web nemmeno una volta al mese. Una conferma di quanto era già noto, che potrebbe ridimensionare e rimettere in prospettiva tutti i discorsi su digitalizzazione delle scuola, diffusione della banda larga e ammodernamento in genere. Tutti interventi che vediamo come necessari e impellenti, ma in effetti, come ci dicono questi risultati, raggiungerebbero solo una parte della popolazione.

total digital audience settembre2015

Ma forse il numero non è poi così drammatico, per esempio se si considera il gran numero di anziani del nostro Paese – pochissimi dei quali usano abitualmente la Rete. Similmente, forse è più ragionevole alzare l'età di "ingresso" – per quanto non manchino i bambini anche piccolissimi che guardano i cartoni in streaming invece che sulla tradizionale TV.  

Riducendo la base di riferimento quei 28,8 milioni allora sono un numero sostanzioso. Così come i 20,7 milioni di utenti unici mensili che si sono collegati al Web da smartphone e tablet – il 47% degli italiani tra 18 e 74 anni. Il PC è ancora in testa nel nostro paese ma la distanza si riduce: a settembre 2015 sono state 26,6 milioni le persone che hanno usato lo strumento "tradizionale" per collegarsi.

Alcune persone naturalmente si collegano tanto da PC quanto da smartphone o tablet, ma Audiweb tiene in considerazione la possibile sovrapposizione. In effetti la somma di utenti unici al giorno, da mobile e da PC, sarebbe maggiore di quello che è il dato ufficiale di circa 21 milioni di utenti. E lo stesso vale per gli utenti unici mensili.

italiani online settembre2015

Il dato forse più interessante è la differenza nel tempo speso online, che è sempre in favore del mobile: 1h45m contro 1h02m se si guarda ai valori giornalieri, 13h59 contro 45h10m per quelli mensili. In altre parole, chi usa smartphone e tablet per connettersi al Web ci passa molto più tempo rispetto a chi usa un PC.

Ciò che Audiweb non ci dice con questo rapporto è per cosa usiamo la rete. Non sappiamo, ad esempio, se va per la maggiore la navigazione via browser o l'uso di applicazioni, se il gaming online o la visualizzazione di video in streaming. Voi in che modo usate la Rete?