Tom's Hardware Italia
Home Cinema

Samsung QLED TV 2019, diamo uno sguardo ai nuovi TV 8K e 4K

Con i nuovi QLED TV 2019 Samsung ha fatto importanti passi avanti nella risoluzione di problemi come backlight bleeding, blooming e angoli di visione.

Qualche giorno fa siamo stati a Barcellona per vedere in anteprima la nuova gamma di Samsung QLED TV 2019 (di cui vi avevamo già dato alcune anticipazioni lo scorso febbraio), in arrivo anche in Italia.

Si tratta ovviamente di prodotti dedicati al mercato premium, che integrano le ultime tecnologie sviluppate dall’azienda. I modelli QLED 4K (Q60R, Q70R, Q85R e Q90R) hanno dimensioni comprese tra i 43″ e gli 82″ e sono già disponibili con prezzi che vanno dai 1700 euro del Q70R 55″ agli oltre 5000 dei modelli top di gamma, mentre i QLED TV 8K partono dai 55″ fino ad arrivare ai 98″ e arriveranno sul mercato in questi giorni.

A sinistra il nuovo QLED TV Q85R, a destra un vecchio modello.
TV Samsung Confronto

Rispetto al passato, i nuovi QLED TV fanno importanti passi in avanti nel risolvere problematiche come il blooming e il backlight bleeding, tutto grazie a migliorie non solo hardware ma anche software. Lo potete vedere bene dall’immagine qui sopra, dove – guardando il nuovo Q85R – si nota come il blooming sia estremamente ridotto.

Proprio parlando di software, i nuovi modelli sono animati dal sistema operativo Tizen e sono compatibili con AirPlay 2, Apple iTunes e – tramite smart speaker – anche con Google Assistant e Alexa.

Il modello di punta della nuova lineup è il Q950R, TV 8K disponibile nei formati da 65″ fino a 98″, dotato di pannello VA, retroilluminazione Full LED e Quantum Processor progettato per l’upscaling 8K.

Grazie alla tecnologia AI Upscaling è possibile riprodurre qualsiasi contenuto sorgente a qualsiasi risoluzione con luminosità, qualità dell’immagine e audio ottimizzati: questo consente di avere immagini di qualità anche quando, ad esempio, si stanno riproducendo contenuti in streaming attraverso una connessione internet a bassa velocità.

Per sviluppare l’Ultra Viewing Angle Samsung ha lavorato sul Light Concentration Layer e sul Light Uniform Layer, dei veri e propri strati di materiale inseriti tra la retroilluminazione led e i cristalli dello schermo per migliorare l’angolo di visione, uno dei punti deboli dei QLED TV 2018. La situazione è decisamente migliorata e i nuovi TV offrono la stessa qualità dell’immagine a tutte le angolazioni.

TV Samsung Ultra Viewing Angle

Non solo video però, Samsung ha lavorato anche per migliorare l’audio. Sfruttando il Quantum Processor, i QLED TV 2019 sono in grado di adattare il suono alla stanza in cui sono posizionati (Adaptive Sound) o alla scena in riproduzione (Scene Adaptive Sound), grazie a una rete neurale presente proprio all’interno del Quantum Processor che analizza le immagini in tempo reale.

Anche l’Ambient Mode è stata migliorata e arricchita con nuove funzionalità, in modo da integrarla meglio con l’ambiente circostante. L’obiettivo è quello di far diventare la TV un elemento d’arredo dinamico e in grado di adattarsi alle esigenze di chi l’acquista.

TV Samsung Ambient 2.0

Real Game Enancher è stata inserita da Samsung nei QLED TV 2019 su esplicita richiesta dei suoi utenti. Funziona su tutte le piattaforme e tra le diverse funzionalità come Auto Game Mode e input lag ridotto è presente anche il Dynamic Black Equalizer, uno slider che schiarisce i neri permettendovi di “vedere al buio”. Secondo alcuni questo potrebbe voler dire barare, ma sta a voi decidere se attivarlo oppure no. Sempre in ottica videogiochi, sui nuovi TV troviamo anche la possibilità di attivare il FreeSync HDR.

Nei QLED TV 2019 non manca infine il supporto a Bixby 2.0 e alla tecnologia HDR10+, che consente di regolare i livelli di luminosità, scena per scena, attraverso l’associazione di metadati dinamici.

“I nostri modelli 2019 sono parte integrante di una più ampia strategia volta a soddisfare le esigenze dei consumatori, sempre più attenti alle dimensioni, al design e alla qualità dell’immagine” – ha dichiarato Francesco Leveque, marketing director divisione Audio Video di Samsung Electronics Italia – “Inoltre, grazie a questa gamma completa di TV QLED 8K e 4K, in arrivo durante il mese di marzo, diamo una risposta concreta alla sempre più elevata domanda di televisori di grandi dimensioni”.

Samsung ha inserito il Quantum Processor anche nei più economici modelli QLED 4K, in versione “fratello minore” rispetto a quello presente nei TV 8K ma con le stesse funzionalità e capacità. Il modello di punta è il Q90R, anch’esso equipaggiato con un pannello VA e con luminosità di picco pari a 2000 nit.