Tom's Hardware Italia
Home Cinema

TV OLED cinesi low-cost grazie allo spionaggio industriale?

AU Optronics sostiene che due ex dipendenti abbiano rubato proprietà intellettuale legata alla tecnologia OLED per rivenderla alla concorrente cinese Star Optoelectronics Technology. Questo potrebbe aprire la strada agli OLED low cost.

AU Optronics, uno dei più noti produttori di pannelli LCD, ha fatto arrestare due ex dirigenti per spionaggio industriale. Pare che abbiano passato alla concorrente cinese Star Optoelectronics Technology (TLC) i segreti dei nuovi progetti OLED. Il Taiwanese Bureau of Investigation è intervenuto a colpo sicuro. Per altro fra le prove raccolte vi sarebbero anche i nuovi contratti di lavoro che prevedrebbero un ingiustificato bonus annuale di 1 milione di euro.

Oled

Lien e Wang, così sono stati nominati dalla stampa, lavoravano rispettivamente nel centro sviluppo display e in quello ricerche. "La sottrazione illegale di una tecnologia all'avanguardia ha minato il vantaggio competitivo taiwanese nell'industria degli schermi piatti e gravemente tradito l'interesse nazionale", si legge nella nota del Bureau of Investigation. A questo punto si attende il processo per fare chiarezza sull'accaduto.

Certo è che AU Optronics ultimamente è davvero nell'occhio del ciclone. Poche settimane fa è stata condannata a pagare 500 milioni di dollari per aver fatto cartello nel settore dei pannelli LCD. Com'è risaputo tra il 2001 e il 2006 le più importanti aziende orientali specializzate nel settore LCD hanno cospirato per mantenere alti i prezzi. LG Display, Sharp Corp. e Chunghwa Picture hanno trovato un accordo con il Ministero di Giustizia, patteggiando complessivamente per 890 milioni di dollari; AU Optronics ha tentato la via processuale ed è stata condannata pesantemente.

Per quanto riguarda invece lo spionaggio è lo stesso Governo a iniziare a preoccuparsi. La vicinanza dei colossi del settore IT sta alimentando il fenomeno, anche solo con il gioco delle assunzioni. L'unica buona notizia riguarda i consumatori. Se Star Optoelectronics Technology ha effettivamente a disposizione tutto il know-how per lo sviluppo OLED ci sarà finalmente spazio per una produzione a basso prezzo.