Tom's Hardware Italia
Droni

Video online con droni civili armati, Federal Aviation Administration costretta a ricordare che è vietato

La Federal Aviation Administration (FAA) ha ricordato nuovamente che i droni ad uso civile non possono essere personalizzati con armi.

La Federal Aviation Administration (FAA), l’agenzia federale statunitense per l’aviazione civile, è stata costretta a ricordare ai cittadini che è illegale impiegare un drone dotato di armi. La decisione di intervenire sull’argomento è probabilmente dovuta al crescente successo di appassionati e geek dediti alla personalizzazione estrema dei rispettivi droni e alla condivisione dei loro progetti online e sulle piattaforme video. Insomma, un fenomeno di costume piuttosto pericoloso.

“Forse hai visto foto e video online di droni con armi, bombe, fuochi d’artificio, lanciafiamme e altri oggetti pericolosi collegati“, si legge sulla nota ufficiale dell’ente statunitense. “Non prendere in considerazione la possibilità di collegare elementi come questi a un drone poiché l’utilizzo di un drone con tale oggetto può provocare danni significativi a una persona e al tuo conto bancario“.

La chiosa ironica finale fa riferimento alla violazione della Sezione 363 della FAA Reauthorization Act del 5 ottobre 2018, emanata il 5 ottobre 2018, che prevede sanzioni civili fino a 25.000 dollari per ogni violazione, “a meno che l’operatore non abbia ricevuto un’autorizzazione specifica dall’amministratore della FAA per condurre l’operazione”. Per armi pericolose la FAA intende qualsiasi oggetto che viene utilizzato o che è prontamente in grado di causare morte o gravi lesioni fisiche.

“Gli operatori dovrebbero tenere presente che si applicano ancora le normative e gli statuti federali che generalmente regolano le operazioni con i droni”, conclude FAA. “Alcune leggi penali statali e federali in materia di armi e materiali pericolosi possono applicarsi anche agli operatori di droni o ai produttori coinvolti in determinate operazioni”. Ovviamente la FAA non fa alcuni riferimento a droni militari che sono soggetti ad altre norme.