Auto

Auto a guida autonoma, più consumi energetici per usarle?

L'eventuale successo delle auto a guida autonoma potrebbe avere una ricaduta negativa in termini di fabbisogno energetico. Non dovendo più guidare in prima persona infatti i possessori di auto a guida autonoma potrebbero percorrere distanze maggiori o utilizzare l'auto più spesso, facendo crescere così a livello mondiale i consumi.
A certificarlo è un recente report dell'EIA (Energy Information Administration), secondo cui il settore dei trasporti in futuro potrebbe usare meno energia grazie a una maggior efficienza dei veicoli e all'utilizzo di gas ed elettricità per alimentare i motori, tuttavia molto dipenderà proprio dal modello di utilizzo delle auto a guida autonoma.

guida autonoma 650x370

Nello studio si ipotizzano tre scenari. Nel primo le auto a guida autonoma costituiscono l'1% delle vendite di nuovi autoveicoli nel 2050, sono utilizzate soprattutto nel car sharing e sono alimentate a gas. Negli altri due scenari invece costituiscono circa un terzo delle vendite, sono utilizzate soprattutto da privati e dotate di motore elettrico o ibrido. L'ipotesi è che esse possano portare a un aumento dei chilometri percorsi, perché disincentiverebbero l'utilizzo dei mezzi pubblici e consentirebbero di circolare anche a chi è privo di patente.

Leggi anche: Auto a guida autonoma, i big ne valutano l'impatto sociale

Nei due scenari in cui le auto a guida autonoma sono molto più popolari, i ricercatori hanno calcolato un aumento del 14 % del numero di miglia percorse nel 2050, da 3,3 trilioni di miglia a 3,8 trilioni rispetto al primo scenario. Ciò comporterebbe un aumento della domanda di energia del 4 % rispetto al futuro in cui le auto a guida autonoma sono poco diffuse, anche se i nuovi veicoli dovessero essere elettrici o ibridi.

‎Leggi anche: Auto a guida autonoma temute in USA, desiderate in Italia

La ricerca è sicuramente interessante ma dev'essere comunque presa con le molle. Gli scenari futuri, nati dall'incrocio tra elettrico, guida autonoma e car sharing, potrebbero essere infatti i più disparati e in ogni caso, col crescere della popolazione mondiale e l'aumentare del livello di benessere, i consumi energetici sono comunque destinati a crescere nei prossimi decenni.

guida autonoma volvo 7 1fa36b78bf166d1fa73c3bf2327999c97

La vera sfida dunque sarà ottimizzare le attuali tecnologie di produzione di energia pulita o trovarne di nuove e più efficienti, in modo da sostenere l'eventuale crescita del mercato delle auto autonome. L'evoluzione tecnologica non è mai un problema, a patto che sia supportata da un contesto adeguato.