Ibride e Elettriche

Bastø Electric è il traghetto elettrico più grande del mondo

La tendenza all’elettrificazione della mobilità ha ormai preso piede anche nel trasporto marittimo grazie ai numerosi interventi mirati a favorire l’utilizzo di modalità di trasporto ad impatto zero. Dopo aver parlato dell’arrivo del primo portacontainer completamente elettrico al mondo realizzato dai cantieri Vard e consegnata all’armatore norvegese Yara International, navi a guida autonoma, e della nuova decisione della società italiana Fincantieri di accelerare verso un’ ottimizzazione della performance energetica delle nuove navi in costruzione attraverso l’utilizzo di combustibili green, è la volta del traghetto a propulsione elettrica più grande del mondo.

Parliamo di MF Bastø Electric, realizzato in Turchia dal cantiere navale Sefine. Non a caso, il lungo lavoro di costruzione della società ha portato alla realizzazione del traghetto elettrico più grande del mondo: le sue ingenti dimensioni, con una lunghezza di 144 metri, gli consentono di trasportare fino a 200 auto e oltre 600 passeggeri.

Il traghetto è stato progettato dalla Norwegian Ship Design e si basa sul design del Bastø 4, Bastø 5 e Bastø 6. I tre erano tra gli ultimi traghetti diesel consegnati in Norvegia. Poi abbiamo fatto quello che chiamiamo un upgrade di nuova generazione, dove abbiamo deciso di rivedere l’intero propulsore e fatto spazio ai pacchi batteria, ai trasformatori ad alta tensione e ai sistema di ricarica; oltre a preparare l’intera nave affinchè potesse funzionare a batteria, ha spiegato il direttore generale Gjermund Johannessen.

Dopo l’entrata in funzione del traghetto Bastø Electric, l’azienda sembra essere pronta ad elettrificare anche altri due traghetti della linea. Il primo sarà probabilmente Bastø 4 che dovrà dunque essere predisposto al nuovo funzionamento elettrico. Successivamente sarà la volta del Bastø 6, che sarà sottoposto alla stessa ottimizzazione. Non manca dunque l’entusiasmo da parte del CEO, Øyvind Lund a Skipsrevyen, che ritiene tale transizione un vero e proprio cambio di paradigma.

Stando a quanto dichiarato, il nuovo traghetto prenderà servizio sulla rotta di navigazione più trafficata del Paese scandinavo che collega le città di Horten e Moss. Nel dettaglio, il mezzo green MF Basto Electric è alimentato da una batteria da 4,3 MWh e avrà autonomia sufficiente per compiere tra le 20 e le 24 traversate al giorno grazie alla batteria che gli permetterà di ricaricarsi ad una potenza massima di 9 MW.