Auto

Bosch, in futuro aggiorneremo le auto come gli smartphone

In futuro aggiornare il software della propria auto sarà semplice come aggiornare le app del proprio smartphone o il suo sistema operativo, parola di Bosch. La celebre azienda tedesca infatti sta lavorando allo sviluppo di un sistema di distribuzione degli aggiornamenti software OTA (Over The Air) per l'industria automobilistica.

In questo modo, tramite un semplice click sullo smartphone, di aggiornare automaticamente il software del veicolo o eseguire il download di nuove funzioni direttamente dal cloud, senza che sia necessario passare in officina. 

updates over the air bosch

"Fra alcuni anni, gli aggiornamenti automatici del software saranno possibili in ogni nuova vettura," ha dichiarato Markus Heyn, membro del CdA di Bosch. "Aggiornamenti over-the-air wireless sono estremamente vantaggiosi per i guidatori. Bosch inoltre è impegnata a rendere questi aggiornamenti online sicuri e veloci," ha continuato Heyn. Bosch starebbe infatti sviluppato in-house tutte le funzioni necessarie per questi aggiornamenti wireless, che vanno dalle unità di controllo e dall'infrastruttura di comunicazione interna dell'auto alle moderne tecnologie di crittografia e all'IoT Cloud di Bosch.

Più elettronica, più funzioni, più software: l'auto si sta trasformando in uno smartphone su ruote. Mantenere quindi aggiornata la propria auto sarà sempre più importante e questo tipo di aggiornamenti può essere la soluzione. Tesla ad esempio lo fa già per le proprie automobili. In generale già oggi anche le auto non elettriche o prive di sistemi di guida semiautonoma avanzati sono dotate di un minimo di 30/50 unità di controllo, nel caso di vetture compatte, che può arrivare fino a 100 nelle vetture dei segmenti superiori, senza contare che un numero sempre crescente di veicoli sarà connesso, alle altre automobili e alle infrastrutture. Questa situazione aumenta il rischio di manipolazione e accessi esterni non autorizzati.

updates over the air avp

Gli aggiornamenti OTA invece sfrutteranno nuove tecnologie di cifratura che li renderanno più sicuri. Inoltre, per garantire non solo la sicurezza degli aggiornamenti software over-the air, ma anche la velocità e l'affidabilità, Bosch impiegherà tecnologie di aggiornamento veloci come i meccanismi delta e di compressione, che accelerano il processo di aggiornamento e riducono i costi, dal momento che il volume di dati per la trasmissione rimane scarso.

Tutto questo non inciderà poi solo in termini di comodità d'uso e sicurezza, ma farà risparmiare anche tempo e soldi, sia ai proprietari che ai produttori. Secondo uno studio statunitense basato sui dati forniti dalla National Highway Traffic Safety Association (NHTSA), nel 2015 il 15% dei richiami in officina negli USA ha avuto a che fare con errori nel software. Quattro anni prima questo valore era pari a solo il 5%. "Per le case costruttrici e i rispettivi clienti, queste visite in officina rappresentano un'enorme perdita di tempo e denaro, e gli aggiornamenti online possono ridurre tutto questo in modo significativo," ha spiegato Heyn. 


Tom's Consiglia

Uno smartphone che ha gli aggiornamenti assicurati è il Google Pixel