Auto

Correre in pista con una Prius, si può fare!

Avete mai pensato che l’auto che utilizzate tutti i giorni possa farvi divertire anche per correre in pista? E non stiamo parlando di quei fortunati che utilizzano un’auto sportiva per andare al lavoro, parliamo invece delle più classiche auto da tutti i giorni, come la Toyota Prius di cui vi raccontiamo oggi.

La Prius che vedete nelle immagini, e nel video che vi riportiamo in calce, appartiene a Jake Stumph, un ragazzo che porta avanti un canale di Youtube chiamato ‘Drive Break Fix Repeat’. Qualche mese fa, Jake ha acquisto la Prius che era stata utilizzata in una flotta di taxi, e si è messo in testa l’idea di trasformarla in un’auto per andare a correre in pista: in fin dei conti, qualunque auto può girare in pista con piccoli accorgimenti.

Quello che ha fatto Jake è stato installare un kit aerodinamico sul paraurti frontale, sulla cui utilità ci riserviamo di esprimere qualche dubbio, installare un kit di sospensioni coilover per migliorare la tenuta di strada e ridurre il rollio ad alte velocità, e installare delle gomme anteriori da 245mm che migliorano ulteriormente il grip.

Grazie a queste modifiche, che tutto sommato non hanno richiesto una spesa esagerata, Jake è stato in grado di migliorare il tempo sul giro – presso la pista di Willow Springs, in California – di ben 10 secondi rispetto ai test effettuati con l’auto originale. 10 secondi in meno, semplicemente andando a toccare l’assetto e le gomme dell’auto, senza nessun tipo di aumento di potenza del motore.  Prima delle modifiche, l’auto era praticamente inguidabile in pista, a causa delle gomme strette – pensate per ridurre i consumi, non per massimizzare il grip – e all’assetto che non le permetteva di percorrere curve ad alta velocità. Certo non sarà mai competitiva con auto nate appositamente per correre in pista, ma questo progetto da pochi soldi ha dato risultati sorprendentemente soddisfacenti.