Auto

FCA, firmata linea di credito da 3,5 miliardi di euro

Fiat Chrysler è una delle tante grandi aziende automobilistiche impegnate nella lotta all’emergenza COVID-19. Al fine di far fronte al grande impatto economico e finanziario della pandemia, Fiat ha deciso di sottoscrivete una linea di credito da ben 3,5 miliardi di euro. 

Si tratta di un prestito pensato per permettere ad una qualsiasi realtà imprenditoriale di superare un particolare momento, così come quello in corso dovuto al coronavirus, in mancanza di normali finanziamenti.

Il finanziamento, messo a disposizione da due banche per esigenze aziendali legate al capitale di funzionamento del gruppo, conferma il sostegno da parte delle principali banche di relazione internazionali anche in momenti drastici come questo. Nel dettaglio, la linea di credito da 3,5 miliardi che interesserà FCA avrà una durata iniziale di 12 mesi. Conseguentemente, l’azienda potrà richiedere un’estensione per un ulteriore periodo pari a  sei mesi alla scadenza del primo anno dalla firma.

Il settore automobilistico così come tanti  altri settori stanno attraversando una grande crisi che avrà inevitabilmente ripercussioni negative. Le nuove misure governative varate per contrastare la diffusione del virus hanno portato ad interruzioni per le varie forniture, ma soprattutto ad un drastico crollo della domanda dovuto anche la necessità di chiudere diversi stabilimenti.

Differenti le aziende che hanno deciso di ricorrere alle linee di credito, tra queste anche la casa automobilistica Ford con 16 miliardi di dollari che saranno messi sul piatto per cercare di ridurre l’impatto negativo dovuto al COVID-19.