Trasporti

Fiido D11, l’eBike da 100 km di autonomia | Recensione

Abbiamo già recensito diverse biciclette elettriche Fiido, e la D11 si presenta come la migliore di tutta la linea. Il design è simile a quello della M1, ma essendo una city bike gli pneumatici fat lasciano posto a un paio di ruote da 20” con pneumatici sottili.

La dotazione tecnica è di tutto rispetto: doppio freno a disco, davanti e dietro, cambio Shimano a sette rapporti, tre modalità di pedalata assistita e acceleratore. Ancora una volta siamo costretti a ricordare che l’acceleratore non è accettato dalle norme italiane, e questa caratteristica obbligherebbe all’omologazione del mezzo. Tuttavia le leggi sulla movimentazione elettrica sono confuse, con modifiche repentine, quindi non escludiamo che possano esserci modifiche e novità nei prossimi mesi.

Dal punto di vista della potenza del motore, cioè 250 Watt, e della velocità massima di 25 km/h, siamo nella norma.

La caratteristica più interessante della D11, che è poi una novità rispetto altri modelli precedenti, è il posizionamento della batteria nel piantone della sella. Poco sotto quest’ultima c’è un connettore, un tasto di accensione e un LED rosso, che funziona come indicatore di frenata che lampeggia alla pressione del freno.

La bicicletta di ripiega in due, molto facilmente, agendo su un gancio a metà canna centrale. Il manubrio si ripiega e la sella si abbassa. Chiusa l’ingombro totale è di solo 59x84x40 cm, quindi s’infila facilmente in qualunque bagagliaio. Il telaio è in alluminio, e il peso totale, batteria inclusa, è di 12,9 Kg. Non è molto, potrete anche trasportarla facilmente sui mezzi pubblici. Un po’ complicata invece la procedura di chiusura, dovrete impratichirvi per richiuderla e aprirla velocemente.

Prova d’uso

Per accenderla dovrete agire sul pulsante sotto alla sella, e successivamente accendere il computer di bordo, lo stesso di altri modelli. Avrete solo due pulsanti, uno per l’accensione e l’altro per la modalità di guida. Scegliendo la modalità di guida indicherete semplicemente la massima velocità di assistenza alla pedalata, fino ai 25 km/h. Durante la nostra prova abbiamo misurato una velocità massima di circa 23 km/h, senza applicare più potenza con la pedalata per andare oltre l’assistenza elettrica.

La posizione di guida è comoda (sono alto 1.75 e peso 70 kg circa). Anche in salita il motore è abbastanza potente da non perdere prestazioni.

L’utilizzo dell’acceleratore permette di erogare potenza alle ruote anche da ferma, fino al raggiungimento della massima velocità di circa 25 km/h. Se tenuto premuto una volta raggiunta la massima velocità si attiva una sorta di cruise control, dove viene mantenuta la velocità di crociera. Peccato che funziona solo alla massima velocità, sarebbe stato interessante poter mantenere anche velocità intermedie, come accade con alcuni monopattini.

La prova di autonomia ci ha permesso di percorre circa 75 km, con la modalità di guida con la massima assistenza. Durante la prova abbiamo tuttavia utilizzato spesso l’acceleratore per avere un aiuto nelle partenze. Probabilmente se non l’avessimo fatto avremmo raggiunto una distanza ancora maggiore. Fiido afferma che in modalità unicamente elettrica potete percorrere circa una cinquantina di chilometri, una stima accettabile considerando il dato che abbiamo ottenuto nella nostra prova.

Verdetto

Fiido D11 permette di percorrere tanta strada, e questo è il suo pregio principale. I 100 km promessi da Fiido non sono lontani, e sono probabilmente raggiungibili evitando di sfruttare sempre la massima potenza elettrica. In ogni caso 75/80 km di autonomia sono garantiti.

La guida è piacevole, la frenata è potente. Ci sarebbe piaciuto avere rapporti ancora più lunghi di quelli presenti, per una pedalata più rilassata alla massima velocità.

Se state cercando una bicicletta con cui fare tanta strada in un ambiente urbano, Fiido D11 fa al caso vostro. Non abbiamo rilevato grandi difetti. La costruzione è solida, anche se non rifinita nei minimi dettagli, ma se non ci badate troppo, rimarrete soddisfatti dall’esperienza d’uso.

Fiido D11


Comoda da usare, si ripiega in pochissimo spazio e nel nostro test siamo stati in grado di raggiungere gli 80 km di autonomia. La qualità costruttiva non è massima, ma se badate più alla sostanza e meno all'aspetto, rimarrete soddisfatti.

Pro

  • Autonomia
  • Peso
  • Dimensioni
  • Pieghevole

Contro

  • Qualità costruttiva discreta
  • Un cambio con passo più lungo sarebbe stato comodo