Auto

La nuova Audi A3 Sportback ha nuovi interni e un design elegante

La nuova generazione di Audi A3, esattamente la quarta, esordisce con un reveal che mostra un passo in avanti in termini di concetto. La nuova A3, vista in versione Sportback, mostra infatti un’estetica curata ed elegante, oltre che degli interni rifiniti e migliorati.

Accompagnata in futuro da una versione Sedan, questa A3 Sportback vedrà la luce anche nella versione sportiva, la S3. Concentrandoci sul modello standard, esso sarà lungo 4,34 metri e largo 1,82 meri, con una capienza bagagliaio di 380 litri (1.200 con i sedili ribaltati). Estetivamente l’auto si riconfeziona in un’estetica più elegante del precedente modello: lo si può notare dai fari più affusolati, dal posteriore più raffinato e dalle linee laterali, moderne ma non pacchiane.

Le ruote saranno da 16 pollici, sebbene potranno essere portate a 19, mentre le sospensioni terranno l’auto a 10 millimetri più vicina all’asfalto del precedente modello (15 nel caso si scegliessero le sospensioni sportive).

Esteticamente l’eleganza mostrata e segno di una linea guida partita sempre da Audi e sparsa sopra a tutti i brand del gruppo Volkswagen. La vera novità però sono gli interni, ora più moderni, con un display da 10,25 pollici per gli strumenti (che può essere portato a 12,3 pollici) e un 10,1 pollici per l’infotainment. A differenza dei modelli più costosi, i controlli del clima saranno posizionati sulla plancia come pulsanti e non come schermo touch.

La trasmissione automatica sfrutta una nuova tecnologia utile a rendere il dialogo tra cambio e trasmissione non più meccanico, e quindi lascia più spazio ai sedili anteriori. I motori disponibili saranno un 1.5 litri benzina (disponibile anche mild-hybrid) da 150 cavalli, un 1.0 benzina tre cilindri da 110 cavalli, e il classico e “amato” diesel TDI da 2.0 litri, anch’esso da 150 cavalli (disponibile anche in versione ridotta, da 117 cavalli). Le auto sranno disponibili con cambio manuale a 6 rapporti, o automatico a 7 rapporti e doppia frizione. Nel prossimo futuro, infine, verrà rivelata una versione Quattro, ovvero con trazione integrale (contro quella standard dell’auto, anteriore).