Auto

La nuova Cupra Leon verrà rivelata il 20 febbraio

Per chi non ne fosse a conoscenza, il brand Cupra nasce da una costola di Seat come marchio sportivo, con un occhio di riguardo alle performance. Molte auto iconiche della casa spagnola trovano quindi nuova vita in versioni fatte di motori potenti, rifiniture sportive e curate e tanti dettagli rivisitati per rendere il tutto più “accattivante”. Il mese scorso è stato rivelato il nuovo modello – il quarto esattamente – della Leon, e quindi l’arrivo della Cupra Leon ce l’aspettavamo. L’azienda ha finalmente confermato che il 20 febbraio verrà rivelata l’auto in un evento dedicato (anticipando quindi il Motor Show di Ginevra).

La Cupra Leon verrà prodotta sia con il classico motore benzina che con un avanzato motore ibrido plug-in da 245 CV. Quest’ultima avrà lo stesso motore della Seat Leon: un 1.4 litri TSI affiancato ad un motore elettrico, lo stesso della Volkswagen Golf. La differenza sarà proprio in quei cavalli aggiunti alla Cupra Leon, che avrà lo stesso motore ma una messa a punto pensata per le performance. Per il resto, l’auto dovrebbe arrivare da 0 a 100 km/h in 6.5 secondi, mentre l’autonomia in total electric si avvicina ai 55 chilometri (grazie alla batteria da 13 kWh).

Esteticamente invece l’auto implementerà una rivisitazione delle forme verso uno stile più aggressivo (imitando lo stile preso dal Formentor SUV, che arriverà in vendita alla fine dell’anno). Se esteticamente quindi la Cupra Leon adotterà uno stile accattivante, internamente invece l’auto opterà per un design minimal, puntando sulla diminuzione dei tasti (senza peccare in tecnologia): la scelta ricalca i passi fatti dall’ultimo modello Golf e dalla nuova Skoda Octavia, e vedrà un’implementazione maggiore di gesture e controlli vocali. Abbiamo già parlato della Skoda Octavia e della Volkswagen Golf per quanto riguarda il design interno, ma in realtà con la Cupra Leon condividono anche la piattaforma di montaggio (pianale MQB): delle tre però, la Leon rimane la più sportiva a causa dell’assetto più rigido. Non ci resta di aspettare questi 9 giorni di distanza, sperando che anche stavolta arrivi la Cupra R, versione che dovrebbe montare lo stesso motore della Golf R, un 2 litri da 304 CV.