Auto

La Smart del futuro sarà un SUV elettrico

Sono attesi sviluppi importanti in seguito alla joint venture tra la Daimler e la holding cinese Geely; secondo quanto dichiarato dal responsabile del marchio, Daniel Lescow, alla rivista tedesca Automobilwoche, le prossime Smart che arriveranno sul mercato non saranno caratterizzate esclusivamente da un propulsore elettrico ma vanteranno anche volumi e altezze da terra più vicine a quelle dei SUV più compatti.

Un cambio di direzione notevole che vedrà il suo debutto con la piattaforma Sea (Sustainable Experience Architecture), sviluppata dalla Geely per tutti i suoi marchi capace di coprire diversi segmenti del mercato grazie alle sue rinomate doti di modularità. La Sea sarà implementata sui futuri modelli Smart e consentirà quindi al brand di farsi una nuova reputazione e un differente posizionamento sul mercato.

Forstars, il prototipo del 2012

La Smart alla quale siamo abituati da ormai più di 20 anni potrebbe quindi lasciare spazio a qualcosa di completamente diverso, abbandonare l’aspetto da city car ultra compatta a favore di un veicolo più aggressivo per il traffico delle metropoli.

Lescow sottolinea inoltre come le dimensioni del veicolo non siano più un fattore cruciale e decisivo per la società, tra i desideri vi è infatti la volontà di proporre qualcosa di innovativo e in grado di affermarsi in una fascia più premium. A questo proposito, i futuri veicoli saranno dotati di tutta la più recente tecnologia in materia di guida autonoma e connettività. Nessuna informazione ufficiale invece sul propulsore che, come sappiamo, è in sviluppo ormai da diverso tempo e sarà senza ombra di dubbio compatto e molto efficiente. Alcune voci di corridoio suggeriscono una autonomia di 300 Km, garantita da un pacco batterie agli ioni di litio da 78 kWh.

Forstars, il prototipo del 2012

Il responsabile del marchio precisa inoltre che le future Smart non si sovrapporranno alle compatte di Mercedes, come la Classe A e la GLA, e soprattutto non favorirà un incremento dei prezzi di listino. Per Smart non è previsto solo un radicale cambio di dimensioni, ma anche un rinnovamento del modello di vendita; in futuro infatti verrà sviluppato un sistema di vendite esclusivamente online in Europa e Cina. Non è previsto al momento un ritorno negli Stati Uniti.