Auto

Lada Niva elettrica, dalla Germania con furore

La mitica Lada Niva non ha mai vinto alcuna competizione per l’estetica ma resta uno dei 4×4 più amati dagli appassionati dell’offroad. Merito dell’affidabilità e della resistenza tipicamente russi, che ne fanno un veicolo tuttora molto richiesto sul mercato dell’usato. Grazie alla società tedesca Elantrie, gli aficionados della Lada Niva hanno un’altra opzione oltre alla solita benzina o diesel: il passaggio all’elettricità.

I prossimi regolamenti sulle emissioni non lasceranno molto spazio di manovra ai veicoli più anziani a meno che siano modificati per ottemperare alle nuove leggi. Insieme alla crescita del mercato EV, l’attuale periodo di transizione (energetica) vede proliferare le società dedicate alla conversione termico-elettrico. Ne abbiamo già visto alcuni esempi, sia per auto classiche che per modelli supersportivi di una volta.

In questo caso specifico, qualsiasi possessore di una Lada Niva può portare il suo veicolo presso Elantrie e “trasformarlo” in EV per soli 2.800 Euro. Se invece non abbiamo il mezzo a disposizione i costi salgono parecchio, visto che si sfiorano i 20.000 Euro. In entrambi i casi, l’installazione del motore elettrico e la sostituzione di quello termico non modificano quasi nulla a livello estetico (come potete constatare dalle immagini). E anche le prestazioni non ne risentono, anzi: in versione elettrica, i cavalli complessivi sono 87 contro gli 82 originali.

Le altre specifiche diffuse da Elantrie includono una presa di corrente per collegare vari accessori e utensili che usano il normale attacco 220v (per cucinare, tagliare l’erba, riscaldarsi e così via). L’autonomia massima è invece stimata a circa 300 chilometri per ogni ricarica. Per quanto riguarda la durata delle batterie, mantengono l’80% delle funzionalità perfino dopo 450.000 Km seguendo i “comportamenti corretti” nella ricarica (tipo ricaricare principalmente attorno al 50%).

In generale, la casa tedesca sostiene che i costi di gestione della Lada Niva elettrica siano meno della metà rispetto a quelli della versione originale. Una stima calcolata basandosi sul costo della benzina e sui consumi della Lada Niva originale, circa 15 litri per 100 Km. Di sicuro, vista la spesa tutto sommato contenuta, la conversione firmata Elantrie è interessante per chi, oltre al fuoristrada, ama anche l’ambiente.