Auto

Land Rover: Defender si rinnova al Salone di Francoforte

La Nuova Land Rover Defender ha fatto il suo debutto al Salone di Francoforte. Progettata per tutta la famiglia, la versione 110 è la prima della linea 4×4, che sarà seguita da una 90 entro la seconda parte del 2020.

Sicurezza in off-road e comfort su strada offrono una guida progettata per chi ama l’avventura e la scoperta. La nuova Defender mantiene le linee che da sempre caratterizzano lo spirito del brand ma si rinnova aggiungendo nuove tecnologie.

La versione 110 offre cinque, sei ( oppure 5+2) posti con un vano che arriva a ben 1.075 litri dietro la seconda fila di sedili , ed a 2.380 litri ripiegando i sedili. La Defender 90 invece potrà accogliere fino a sei persone. Il nuovo pianale D7x basato su una monoscocca in alluminio, il più rigido mai progettato da Land Rover, è perfetto per le sospensioni indipendenti pneumatiche o a molle.

Comfort e sicurezza

Esperienze ottimali anche su terreni più ostili, asfalto e off-road, grazie a trazione integrale permanente e alla trasmissione automatica a due velocità, accoppiata al differenziale posteriore autobloccante. L’altezza da terra di 291 mm e la capacità di guado fino 900 mm permettono al conducente di affrontare con sicurezza anche piccoli torrenti. La presenza del dispositivo ClearSight Ground View rende inoltre visibile, tramite il touchscreen posto centralmente, l’area antistante le ruote anteriori che solitamente viene nascosta dall’ingombro dello stesso cofano.

Potenza ed efficienza

Una gamma di propulsori diesel e benzina promettono potenza ed efficienza in ogni tipo di ambiente. Difatti, la nuova Defender sarà disponibile con una gamma di motorizzazioni varia, inclusi PHEV e mild-hybrid, oltre ai tradizionali endotermici a diesel e benzina tutti equipaggiati con start&stop per minimizzare le emissioni. Il P400e PHEV arriverà invece dal prossimo anno, che in modalità EV dovrebbe avere zero emissioni.

Al lancio, i diesel in gamma sono il D200 e il D240, quattro cilindri twin turbo che erogano 430 Nm di coppia. Il D200 permette di accelerare da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi, mentre la versione più potente (240) accelera in 9,1 secondi. Per coloro che preferiscono il motore a benzina , si potrà scegliere tra il 4 cilindri turbocompresso P300 e il 6 cilindri P400 MHEV. Il modello da 300CV accelera da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi.

Design e interni raffinati

Design forte e raffinato. La robustezza è senza dubbio uno dei punti chiave per la nuova Land Rover: soglie alte, sbalzi ridotti e superfici semplici e raffinate. Il frontale è enfatizzato dalle forme geometriche dei fari e dai parafanghi sagomati, inoltre i passaruota squadrati contribuiscono ulteriormente a dare una sensazione di solidità e robustezza del veicolo. Le forme geometriche dei gruppi ottici high-tech si sposano alla perfezione con la parte frontale. Grazie al nuovo sistema di infotainment Land Rover Pivi Pro, riprogettato per favorire la semplicità di utilizzo, presenta un nuovo touch screen da 10 pollici.

Come detto, la nuova Defender sarà disponibile nelle versioni 90 e 110. I modelli della gamma comprendono Defender, First Edition, Defender X (top di gamma), oltre agli allestimenti standard S, SE e HSE. Si potrà inoltre personalizzare il veicolo con ben quattro Accessory Pack: Explorer, per poter “sfidare le convenzioni e conquistare panorami inesplorati”; Adventure per “uscire dai sentieri battuti ed esplorare al meglio la natura”; Country per abbandonare i sentieri battuti , e infine Urban per maggiore sicurezza anche in città”. Ognuno offrirà caratteristiche proprie e miglioramenti.