Ibride e Elettriche

Mercedes abbandonerà presto i motori a combustione interna

Il produttore tedesco ha annunciato nella giornata di ieri che dal 2025 tutti i modelli in produzione avranno a disposizione una variante completamente elettrica, così da fornire ai consumatori e futuri acquirenti una valida soluzione green. Il marchio si è inoltre impegnato a costruire otto nuove fabbriche di batterie in tutto il mondo, quattro delle quali saranno in Europa.

La nuova strategia intende dare priorità al profitto rispetto al volume, una mossa che porterà Mercedes ad aumentare le vendite dei modelli di punta e a standardizzare la maggior parte dei componenti utilizzati nella produzione di veicoli.

Federicovecchio.com

Seguendo e accelerando il piano strategico Ambition 2039, l’azienda offrirà una ibrida in tutti i segmenti a partire dal prossimo anno e un’opzione EV per tutti i suoi modelli dal 2025. In seguito al lancio della nuova architettura MMA EV per veicoli di piccole dimensioni nel 2024, tutte le piattaforme Mercedes sviluppate saranno esclusivamente elettriche e nel 2025 saranno svelate tre architetture completamente nuove che si rivolgeranno alla quasi totalità degli acquirenti del marchio.

La nuova piattaforma MB.EA sarà alla base dei veicoli passeggeri di medie e grandi dimensioni (come i SUV), mentre AMG.EA sarà sviluppata dalla divisione ad alte prestazioni AMG per le future auto sportive elettriche. Infine, la piattaforma Van.EA sarà utilizzata per i veicoli commerciali leggeri (LCV).

Dopo il lancio di EQC, EQA, EQB, EQV ed EQS, Mercedes svelerà la nuova serie EQE che prevede un SUV e una berlina dedicata alle lunghe percorrenze. Si prevede nei prossimi anni l’arrivo di otto nuovi modelli totalmente elettrici da parte di Mercedes. Attese, infine, due ammiraglie (EQS) firmate rispettivamente AMG e Maybach.

Federicovecchio.com

I modelli ibridi plug-in a lungo raggio (come la nuova C300de) continueranno a svolgere un ruolo importante nella strategia di Mercedes, fornendo una valida alternativa per chi non è ancora interessato a passare ad un modello completamente elettrico.

Per avviare la transizione ecologica, Mercedes ha impegnato oltre 40 miliardi di euro per lo sviluppo di nuovi veicoli elettrici nonostante siano ampiamente cambiati i target di vendita; mentre all’inizio si ipotizzava di vendere 25% di veicoli ibridi ed elettrici entro il 2025, ora il marchio desidera arrivare al 50%: un piano decisamente ambizioso.

Per mantenere i margini di profitto, Mercedes cercherà di incrementare le entrate nette per unità aumentando la percentuale di modelli Maybach e AMG di fascia alta venduti e generando maggiori entrate attraverso i servizi digitali. L’utilizzo delle nuove piattaforme modulari in tutta la gamma di modelli contribuirà ad aumentare la standardizzazione e quindi a ridurre i costi di produzione, inoltre Mercedes prevede che i costi delle batterie diminuiranno significativamente, riducendo ulteriormente i costi di produzione.

Entro il 2026, gli investimenti nei motori a combustione saranno diminuiti dell’80% rispetto ai livelli del 2019, sebbene l’azienda non abbia offerto una data di fine per la produzione dei veicoli ICE.

Federicovecchio.com