Auto

Mercedes-AMG GT 63 S: foto spia svelano parte del restyling

Il gioiellino della casa automobilistica tedesca Mercedes-AMG GT 63 S, presentato due anni fa – al Salone di Ginevra 2018 -, è stato sottoposto ad un restyling. Ebbene, come di consueto non sono tardate ad arrivare le prime foto spia che ritraggono il prototipo dell’auto del marchio mentre effettua i soliti test di collaudo, nei pressi del centro prove Mercedes del Nurburgring. Tuttavia, prima di vedere in restyling finale della Mercedes-AMG GT 63 S bisognerà attendere, molto probabilmente, sino alla fine del 2021.

Il restyling della Mercedes-AMG GT 63 S

Le foto spia, che mostrano il prototipo della Mercedes-AMG GT 63 S “avvolta” nell’usuale e immancabile camouflage  – necessario per evitare di svelare troppi particolari prima della presentazione ufficiale – ma solamente nella parte anteriore, non esclude il fatto che ulteriori modifiche potrebbero essere effettuate durante lo sviluppo del facelift. Un restyling molto più evidente andrà sicuramente ad interessare la parte anteriore della coupé in questione senza stravolgerne però gli esterni.

Le novità più importanti, molto probabilmente, andranno ad interessare l’interno dell’abitacolo, il quale potrebbe ospitare l’ultima generazione del sistema di infotainment Mercedes e l’innovativa tecnologia head-up display. Tuttavia, a causa della diminuzione delle vendite, l’aggiornamento in questione potrebbe essere l’ultimo quindi forse non ci sarà la seconda generazione.

Variante ibrida e mild-hybrid in arrivo?

Grazie al nuovo restyling che vede come protagonista la coupé quattro porte del marchio Mercedes potrebbe trovare spazio anche una variante ibrida plug-in, la GT 63e. Se verrà confermato il suo arrivo, l’auto potrebbe essere equipaggiata da un motore elettrico accoppiato al V8 biturbo, grazie al quale sarà possibile raggiungere una potenza di 800 CV.

Insieme alla versione ibrida, non è escluso l’arrivo di una versione mild-hybrid, così come successo con la GLS e la Classe S. Tuttavia, almeno per il momento, si tratta solamente di indiscrezioni e, per avere la conferma di quanto detto in merito alla versione ibrida e mild-hybrid, sarà necessario attendere voci ufficiali.