Auto

Nuovo avvistamento per il SUV Alfa Romeo Tonale

A pochi mesi dal lancio ufficiale, previsto all’inizio del 2022, si torna a parlare di Alfa Romeo e del suo nuovo SUV, chiamato Tonale. Inizialmente atteso sul mercato già nel 2021, il SUV della casa del Biscione è stato rimandato di qualche mese su richiesta del nuovo CEO Jean-Philippe Imparato, che ha richiesto ai tecnici Alfa un lavoro più raffinato sulla versione plug-in hybrid del nuovo Tonale, per migliorarne le prestazioni.

Nelle ultime ore sono circolate in rete alcune foto spia del nuovo SUV, ovviamente camuffato, parcheggiato davanti a una Alfa Romeo Stelvio: sapevamo già che la Tonale sarebbe stata più piccola della Stelvio (più corta di quasi 20cm) e queste foto lo confermano. La differenza di lunghezza sta quasi interamente nel cofano anteriore, mentre a livello di design è lecito aspettarsi un’auto molto simile a quella già vista in versione concept diversi mesi fa.

Nonostante le apparenti similitudini, le due auto si basano su piattaforme completamente diverse; se da un lato la Stelvio si basa sulla piattaforma Giorgio, la nuova Tonale è stata realizzata utilizzando la piattaforma Small Wide 4×4, la stessa con cui Jeep realizza la sua Renegade. La versione plug-in hybrid di cui vi parlavamo poc’anzi sarà senza dubbio un modello di grande interesse, andando a completare l’offerta composta da motorizzazioni termiche tradizionali.

Difficile fare altre valutazioni dalle foto scattate, dove l’auto è quasi interamente coperta di grafiche specifiche per camuffarne le forme e le curve: non ci resta che continuare ad ammirare il concept in attesa che Alfa sia pronta a mostrarci la versione definitiva del suo nuovo SUV.

La produzione della nuova Alfa Romeo Tonale avverrà in Italia, presso lo stabilimento di Pomigliano d’Arco; per quanto riguarda invece la produzione del nuovo SUV di dimensioni più compatte chiamato Brennero, previsto anche in una versione 100% elettrica, ci si sposterà in Polonia.