Voce alle aziende

Peugeot e la rivoluzione elettrica della mobilità

Il rispetto per l’ambiente e l’esigenza di escludere fonti di energia non rinnovabili, sono alla base del boom che hanno vissuto le auto elettriche negli ultimi 10 anni. Si è sempre trattato di un settore di nicchia e poco accessibile ma soprattutto nell’ultimo periodo complici gli eco-incentivi statali e una maggiore sensibilizzazione del pubblico, i mezzi elettrici si stanno facendo spazio nel mondo delle auto affiancandosi ai veicoli tradizionali. Peugeot non è rimasta indietro e ha aperto le sue porte e fabbriche alle auto a emissioni zero, ma con una marcia in più, ha esteso la sua politica green non solo alle citycar ma anche ai SUV e 4×4.

Auto elettriche e ibride: differenze

C’è ancora molta confusione tra i prodotti completamente elettrificati e i veicoli ibridi, quindi prima di entrare nel vivo della considerazione è giusto fare un po’ di chiarezza.

  • Auto ibride: rappresentano la via di mezzo tra le auto elettriche e tradizionali in quanto contano su un propulsore elettrico ma allo stesso tempo si avvalgono di un motore termico. L’ibrido in serie conta sul motore alimentato a benzina o a diesel per produrre energia che viene accumulata nella batteria oppure inviata direttamente al propulsore elettrico che avvia la trazione. L’ibrido in parallelo si avvale di entrambi i motori per produrre energia e permettere alla vettura di spostarsi. Questo accade principalmente quando l’auto necessita di maggiore spinta come ad esempio in fase di sorpasso oppure quando ci si ferma a un semaforo e bisogna ripartire. Esistono inoltre le ibride Plug-in che in un certo senso rappresentano il top di gamma di questo settore visto che hanno batterie più capienti e autonomia in solo elettricità di diverse decine di chilometri. Quando la batteria si scarica entra in gioco il motore termico che permetterà di completare il percorso in tutta tranquillità. Va specificato però che le Plug-in Hybrid necessitano di essere ricaricate tramite una fonte di corrente.
  • Auto elettriche: se vogliamo parlare in campo etico, le auto elettriche rappresentano l’unica soluzione per il futuro della mobilità, in quanto è l’unico modo o meglio il sistema principale per ridurre le emissioni di Co2. Per quel che riguarda il lato tecnico si tratta di un’auto che riesce a muoversi grazie alla propulsione che viene originata da una batteria posta all’interno del mezzo. L’energia chimica generata dall’accumulatore viene tramutata in energia meccanica che permette di avviare il veicolo e spostarsi. Si accede anche a una modalità di guida più comoda e semplice dato che non ci sono né frizione né cambio con il motore accoppiato al differenziale. Tutto questo per il conducente significa massimo comfort e fluidità, niente più picchi e cali di potenza ed emissioni acustiche ridotte quasi a zero.

Peugeot tra ibride e auto elettriche

Come anticipato all’inizio dell’articolo, Peugeot non è rimasta indietro in termini di cambiamento e sono anni ormai che offre ai consumatori, auto appartenenti alla gamma Plug-in Hybrid e vetture elettriche. Gli ultimi veicoli con sistema Plug-in sono: nuovo SUV 3008 Hybrid e Hybrid4, Nuova 508 Hybrid e Nuova 508 SW Hybrid. Questa serie è particolarmente indicata per tutti coloro che effettuano lunghi tragitti e hanno bisogno di avere la tranquillità e serenità mentale di non essere necessariamente legati a una base di ricarica.

È studiata anche per coloro che viaggiano in città e possono avvalersi della modalità ELECTRIC che permette di circolare a zero emissioni pure nelle zone a traffico limitato. Per quanto riguarda le citycar elettriche la Nuova Peugeot e-208, premiata come Auto dell’Anno 2020 è la soluzione ideale per coloro che percorrono principalmente tratti urbani e che talvolta si spingono fuori città. I numerosi vantaggi legati all’acquisto di questo prodotto saranno analizzati nel paragrafo successivo.

Peugeot e-208, la scelta ideale

Peugeot e-208 è l’auto elettrica accessibile a tutti e grazie al suo motore completamente elettrico offre una guida dinamica e piacevole. Ma quali sono i vantaggi legati all’acquisto di un veicolo del genere? Guidare una Peugeot e-208 significa provare sensazioni nuove con la consapevolezza di non danneggiare l’ambiente. L’autonomia è stata estesa a 340 km (WLTP), garantendo al guidatore più libertà di movimento e la possibilità di ricaricare l’auto anche solo 1/2 volte a settimana; accelerazione migliorata avvalendosi della coppia massima immediatamente disponibile; il motore è molto silenzioso e le vibrazioni sono quasi del tutto eliminate; c’è la sicurezza che con qualsiasi tipo di movimento le emissioni di Co2 sono pari a 0 grammi.

Anche il risparmio rappresenta uno dei vantaggi più importanti. L’energia elettrica costa meno dei combustibili basati su fonti non rinnovabili e le spese di manutenzione sono più basse rispetto ai veicoli tradizionali. Si può usufruire di un contributo statale che dà diritto a quasi 8000 euro di incentivi ed è possibile accedere alla modalità ECO. Ciò che ha sempre rappresentato una nota dolente, ossia i tempi di ricarica, con la nuova Peugeot e-208 diventa storia vecchia. Bastano 30 minuti di ricarica per recuperare l’80% dell’autonomia, ovviamente questo vale con corrente continua di 100kwh. Si accede infine a tutta una serie di servizi connessi all’acquisto di un’auto elettrica di casa Peugeot e che semplificano la vita.

Chargemycar e Free2move aiutano l’utente a trovare stazioni di carica disponibili, ovunque ci si trovi e a qualunque ora. Con l’app MyPeugeot si può gestire la batteria e il pre-riscaldamento dell’auto anche da remoto.

Peugeot al torneo Roland Garros 2021

L’impegno di Peugeot nel rendere il mondo un posto più green è evidente anche dalla fornitura che ha garantito per il torneo di tennis Roland-Garros del 2021. Per il 38° anno di seguito Peugeot è partner ufficiale dell’evento e quest’anno per la prima volta in assoluto offrirà a VIP, giocatori e addetti ai lavori la possibilità di spostarsi con auto 100% elettrificate.

Peugeot mette a disposizione 162 veicoli di cui due terzi sono modelli ibridi Plug-in e un terzo completamente elettrici. L’impatto ambientale è molto più basso che nel 2019 registrando un’emissione di Co2 quasi 8 volte più bassa che nell’evento precedente. Tutto ciò dimostra non solo che Peugeot ci tiene alla qualità dell’aria della splendida Porte d’Auteuil a Parigi ma che la sua offerta di veicoli eco-sostenibili è ricca e varia.

Ci saranno anche grandi novità in termini commerciali, infatti durante il torneo parigino verrà presentato il nuovo logo ridisegnato e una nuova offerta tecnologica con la Nuova 508 PEUGEOT SPORT ENGINEERED. Per quanto riguarda Novak Djokovic, il tennista serbo, primo in classifica ATP e brand ambassador Peugeot, indosserà durante tutta la competizione la polo con il marchio di fabbrica dell’azienda.