Ibride e Elettriche

Renault Twizy ispirata alla F1: un’edizione molto “speciale”

La piccola vettura elettrica del marchio francese, si propone in una formula tutta nuova. La versione della Renault Twizy realizzata – o meglio, trasformata – da Oakley Design, azienda specializzata in modifiche di auto sportivesembra essere ispirata proprio alle monoposto della Formula 1. Nonostante sia una vettura elettrica molto piccola, il suo costo sembra non essere accessibile a tutti. Infatti, la Oakley Design Renault Twizy F1 – questo il suo nome completo – ha un costo di 19.999 sterline, pari a circa 22.324 euro.

Il prezzo “elevato” potrebbe essere giustificato dalla quantità di risorse che sono state spese per realizzare il quadriciclo elettrico. Tuttavia, non tutti sono convinti che sia valsa la pena di fare questo investimento. La particolare versione della Renault Twizy F1 è stata prodotta in edizione limitata, con sole 5 unità realizzate e – nel caso in cui qualcuno fosse interessato – uno dei proprietari del veicolo elettrico, ha preso le decisione di metterlo in vendita su Pistonheads.

Il prodotto realizzato da Oakley Design ovviamente nasce sulla base tecnica del modello di Twizy da tutti conosciuto. Dunque, nonostante i limiti insormontabili a livello tecnico, l’azienda ha tentato di imitare – quanto più possibile – le monoposto della Formula 1. Alcuni elementi, come ad esempio i grandi alettoni realizzati in fibra di carbonio o gli pneumatici visibilmente maggiorati sono alcune delle peculiarità che rimandano alle auto da corsa. Inoltre, il retro del piccolo veicolo elettrico è dominato dalla presenza di estrattore molto visibile e da luci LED che non passano di certo inosservato.

Tuttavia, sembra che la nuova versione del Twizy sia “tutto fumo e niente arrosto”. Infatti, esclusi gli elementi che caratterizzano il particolare design, a livello tecnico il veicolo resta pressoché invariato rispetto al modello di serie. Motivo per il quale, Renault Twizy F1 potrà erogare una potenza di 17 CV e raggiungere una velocità massima di 96 km/h, di poco superiore se messo a confronto con la versione tradizionale.

Tali prestazioni vengono raggiunte grazie alla presenza di un motore elettrico con una batteria da 6,1 kWh, che garantisce un’autonomia di 80 km. Certo, le prestazioni non sono così eclatanti, e lo stesso si può dire per il prezzo. Tuttavia, il suo particolare aspetto – nel bene e nel male – attirerà l’attenzione di molti.