Auto

SSC Tuatara potrebbe superare il suo stesso record di velocità

Il 2021 per l’azienda americana SSC è iniziato letteralmente con il botto; chi segue assiduamente il settore delle auto, più in particolare quello delle hypercar, sarà sicuramente aggiornato sul record di velocità registrato durante il secondo tentativo dalla velocissima Tuatara. Sebbene la velocità media misurata nella prova non sia minimamente vicina alla precedente (e non convalidata) misurazione di oltre 500 Km/h, la velocità registrata con il secondo lancio ha concesso a SSC di battere il precedente punteggio di Koenigsegg convalidato nella fine del 2017.

Secondo Dr. Larry Caplin, proprietario e conducente dell’esemplare di Tuatara, la macchina potrebbe senza ombra di dubbio superare i 480 Km/h. Un’affermazione decisamente di un certo spessore che potrebbe consentire al brand americano di distanziare ulteriormente le principali rivali come Bugatti e Koenigsegg.

In una recente intervista ai microfoni di Top Gear, Caplin ha precisato che per raggiungere tali numeri e liberare tutta la potenza generata dagli oltre 1.700 CV sarebbe però necessaria una pista leggermente più lunga. Durante il lancio da record, Tuatara è stata infatti utilizzata sulla pista del Johnny Bohmer Proving Grounds allo Shuttle Land Facility della Florida che misura appena 3 Km; sfruttando un percorso analogo di quasi 4 Km, la hypercar a stelle e strisce potrebbe beneficiare di un’erogazione del motore più lineare e non rischiare così il surriscaldamento dei componenti interni.

Adesso non rimane da scoprire quale tipo di record di velocità SSC abbia intenzione di realizzare in quanto, come sappiamo, esistono differenti categorie a riguardo. La più comune e famosa è quella che richiede il compimento di due lanci, realizzati entro un’ora l’uno dall’altro, con uno scarto di velocità di almeno l’un percento; altre modalità invece non prevedono il calcolo di una velocità media ma un singolo e brutale passaggio.

Anche se Tuatara dovesse battere il record di velocità massima di Bugatti Chiron Super Sport 300+ potrebbe non restare sul podio a lungo, dal momento che Hennessey Venom F5 potrebbe superare sensibilmente i 500 Km/h. Non ci rimane quindi che attendere nella speranza di vedere un nuovo muro, quello dei 500 Km/h, abbattuto.