Auto

Tesla Autopilot ha un nuovo rivale: Xpeng P7 introduce NGP

Il gigante californiano Tesla si sta espandendo in maniera incredibile in Cina dove ha recentemente costruito la Gigafactory di Shanghai che produce le vetture della gamma da distribuire nel mercato cinese, evitando così di doverle importare dall’estero ed essere costretti a pagare le elevatissime tasse di importazione asiatiche.

Le case automobilistiche cinesi però non vogliono arrendersi alla supremazia di Elon Musk e stanno introducendo vetture elettriche sempre più competitive, una di queste è la Xpeng P7 che ha recentemente ottenuto importanti update tramite un aggiornamento OTAproprio come quelli di Tesla – aggiungendo ben 40 nuove funzioni e 200 ottimizzazioni, rendendo l’esperienza a bordo come quella di un’auto appena uscita dal concessionario.

La release Smart 2.5.0 include l’assistente vocale, la strumentazione digitale aggiornata, nuove app, navigatore satellitare avanzato e la guida autonoma chiamata NGP – Navigation Guided Pilot; quest’ultima è la funzione chiave di questo aggiornamento che, tramite mappe avanzate ad altissima risoluzione, potrà permettere di effettuare in automatico operazioni come il cambio di corsia, il sorpasso automatico, la regolazione della velocità, l’ingresso automatico nelle rampe autostradali e prevenzione collisioni.

Una guida autonoma a tutti gli effetti, andando a lottare direttamente con Autopilot di Tesla che, tra l’altro, accusa l’azienda cinese di averle rubato dei brevetti proprio relativi al funzionamento del pilota automatico.

A differenza di Autopilot, quando NGP è attiva verrà mostrato al pilota una vista a 360° dell’esterno della vettura con un rendering in tempo reale di tutto ciò che sta accadendo nei dintorni del mezzo; nata dalla collaborazione tra Alibaba e Xiaomi, Xpeng P7 è una berlina di 4.88 metri, larga 1.9 e alta 1.45 che, tramite un pacco batterie da 80,87 kWh, è capace di una autonomia dichiarata di oltre 700 km.

É in vendita solo in Cina ad un prezzo di partenza di 30.000 euro per contrastare Tesla Model 3 e nella versione più accessoriata può arrivare ad un prezzo totale di 45.000 euro.