Auto

Tesla, dal primo luglio la connessione Internet si pagherà

Dal prossimo primo luglio, su qualsiasi modello di Tesla che verrà acquistato, bisognerà pagare un abbonamento annuale se si vorrà usufruire del pacchetto Internet Premium, l'azienda l'ha confermato ufficialmente ai colleghi di TechRadar dopo settimane di rumor. Il pacchetto premium prevede la connettività Internet estesa, al di là cioè di ciò che serve all'automobile per ricevere le informazioni satellitari e sulla rete supercharger, e dovrebbe costare circa 100 dollari l'anno. Al momento non conosciamo il prezzo per l'Italia.

La cosa era comunque stata annunciata tempo fa dalla stessa Tesla, che nel 2014 aveva già affermato che tutti i possessori di una Model S avrebbero avuto accesso gratuito per quattro anni alla connessione dati e alle web radio. Tempo scaduto dunque ma nessuna vera sorpresa, visto anche il costo piuttosto contenuto dell'abbonamento annuale.

Tesl model 3
Tesla Model 3

La notizia è anzi positiva perché dall'annuncio di quattro anni fa si evinceva che tutti avrebbero pagato al termine del periodo gratuito, invece il nuovo abbonamento è previsto solo per i nuovi acquisti a partire appunto dal prossimo primo luglio.

Leggi anche: Tesla, in arrivo il "parental control" della velocità

Chi acquisterà una Model 3 inoltre avrà diritto a un anno gratuito per il pacchetto premium, che dà diritto alla visione satellitare per le mappe, alle informazioni live sul traffico, alla possibilità di utilizzare il browser per navigare e la connessione alla propria rete cellulare per effettuare lo streaming audio. Ricordiamo infine che il pacchetto standard, che fornisce all'auto la connettività di cui ha bisogno per le proprie funzioni, resterà gratuito, per cui anche dal primo luglio chi opterà per il pacchetto Internet standard non pagherà nulla.  


Tom's Consiglia

Il TomTom Go 620 è un ottimo navigatore satellitare, su Amazon lo trovate anche scontato del 10%.