Tom's Hardware Italia
Auto

Tesla Model S, problemi in frenata nei test del Lussemburgo

Nuovi problemi per l'affidabilità della frenata per un'automobile Tesla, dopo i recenti screzi tra l'azienda statunitense e la rivista dei consumatori Consumer Reports, che aveva bocciato per gli stessi motivi la nuova Model 3. Questa volta è toccato a una Model S essere bocciata in un test per non aver frenato adeguatamente. La prova, svolta […]

Nuovi problemi per l'affidabilità della frenata per un'automobile Tesla, dopo i recenti screzi tra l'azienda statunitense e la rivista dei consumatori Consumer Reports, che aveva bocciato per gli stessi motivi la nuova Model 3. Questa volta è toccato a una Model S essere bocciata in un test per non aver frenato adeguatamente.
La prova, svolta dall'ILNAS (Institut Luxembourgeois de la Normalisation, de l'Accréditation, de la Sécurité et Qualité des Produits et Services), un ente pubblico lussemburghese che fa capo al Ministero dell'economia, non ha mancato però di sollevare diversi dubbi su metodologie e scopi del test stesso.

 

L'automobile è stata testata anzitutto in un'inusuale test pubblico a cui era invitata la stampa e le prestazioni ottenute confrontate con quelle di una recente Volvo S90. Il risultato è stato che la Model S non è riuscita a evitare l'ostacolo (la sagoma in legno del retro di un'automobile) ad appena 30 km/h, mentre la S90 l'ha evitata come da aspettative al doppio della velocità.

Leggi anche: Tesla Model 3, aggiornamento firmware e la frenata migliora

Ovviamente l'azienda di Elon Musk è scesa in campo per vederci chiaro e, scendendo più nel dettaglio, ha scoperto che la Tesla Model S impiegata è vecchia di tre anni e risulta registrata in Germania come veicolo per il noleggio. Nel frattempo un portavoce dell'ILNAS ha rifiutato di fornire dettagli su obiettivi e metodologie del test all'azienda, come riportato dai colleghi di Electrek. Tesla ha comunque promesso di continuare a indagare per saperne di più (tra l'altro l'azienda non è stata coinvolta ed ha appreso la notizia dai giornali, a cose già fatte). ‎

tesla model s

Anche tenendo conto di tutti gli aspetti poco chiari infatti i risultati sollevano preoccupazioni circa l'affidabilità del sistema di frenata di emergenza della Model S e di altri modelli Tesla di qualche anno fa e anche se le automobili prodotte dopo il 2016 non dovessero più soffrire di tali problemi Tesla vorrà fare luce sulla vicenda, risalendo fino al bandolo della matassa. Non resta quindi che attendere gli eventuali sviluppi per capirne di più e trarre eventuali conclusioni.