Auto

Toshiba, Mitsubishi e Nissan utilizzeranno batterie SCiB sulle nuove auto ibride

Mitsubishi e Nissan utilizzeranno nuove batterie ricaricabili agli ioni di litio dotate di tecnologia SCiB da implementare sui nuovi veicoli ibridi.

Ad annunciare il nuovo progetto è la stessa azienda Toshiba. Stando a quanto reso noto, le innovative batterie SCiB (Super Charge ion Battery) saranno utilizzare esclusivamente su determinati modelli tra cui eK X space, eK space, ROOX e ROOX Highway STAR. Una selezione di vetture che dispongono dunque della tecnologia mild-hybrid. La tecnologia SCiB sarà di fondamentale importanza per il progetto a marchio Toshiba: non dimentichiamo che l’azienda è attualmente uno dei gruppi maggiormente sviluppati nel settore delle batterie per auto.

Il sistema ibrido di ROOX e ROOX Highway STAR raccoglierà l’energia cinetica in fase di decelerazione, caricando conseguentemente la batteria SCiB. Quest’ultimo, che alimenta il motore elettrico, insieme al motore termico influisce nel ridurre consumi ed emissioni oltre ad aiutare nelle accelerazioni.

Nello specifico, questo tipo di batterie utilizza un anodo realizzato in ossido di titanio e niobio, e dovrebbe inoltre essere in grado di offrire diversi vantaggi rispetto alle comuni batterie al litio utilizzate attualmente nel mercato. Un ulteriore  vantaggio della tecnologia SCiB è la capacità di ricaricarsi in modo estremamente veloce, elemento decisamente importante per tipologie di batteria dedicate al settore  automobilistico.

Il Gruppo Toshiba si impegnerà ulteriormente nel rafforzare il proprio business delle batterie, sfruttando particolarmente la nuova tecnologia ” Super Charge ion Battery”.