Tom's Hardware Italia
Auto

Volkswagen non è interessata a FCA, ma si avvicina a Ford

Herbert Diess, CEO di Volkswagen, ha chiarito subito la loro posizione verso FCA: l'azienda non è interessata a nessuno dei loro marchi

Herbert Diess, CEO di Volkswagen, ha chiarito subito la loro posizione verso FCA: l’azienda non è interessata a nessuno dei loro marchi, affermando che le loro priorità sono altre in questo momento.

Ricordiamo come fino a qualche mese fa girassero voci su una possibile aggregazione tra le due, andando ad aggiungersi con il già citato interesse di PSA e quello dell’Alleanza Renault-Nissan. Il tutto è stato sempre alimentato dalla porta aperta lasciata dal conglomerato italo-americano, che si è più volte definito aperto a valutare determinate operazioni di fusione.

Naturalmente la risposta di Diess è proseguita, parlando invece delle aziende verso cui hanno interessi specifici: una di queste è Ford, che permetterebbe al brand Volkswagen di ridurre i costi di sviluppo e delle nuove tecnologie. Quest’alleanza esiste già, ma solo sui veicoli commerciali: sicuramente però, si estenderà con il passare del tempo e con le implementazioni della guida autonoma e dei motori elettrici.

Tanti altri brand hanno orbitato attorno al gruppo Volkswagen: non è mai stato celato l’interesse verso Alfa Romeo e Maserati, due grandi sogni dell’ex capo Ferdinand Piech. Ad ora però, da come dice Diess, l’interesse è verso l’interno, definendo operazioni simili come troppo “dispendiose di energie”. Per il resto, il CEO di Volkswagen si fa forte dei marchi già posseduti, affermando di averne già abbastanza, soprattutto di lusso.