IT Pro

Cloud: quanto sei pronto?

Pagina 1: Cloud: quanto sei pronto?

Per sfruttare le potenzialità del cloud, in tutte le sue accezioni, è necessario fare i conti con le caratteristiche della rete, che non basta funzioni, deve anche soddisfare come minimo tre caratteristiche di base: resilienza, scalabilità, semplicità di gestione.

Partendo da queste considerazioni, Allied Telesis ha deciso di realizzare una ricerca, per valutare quanto siano pronte per il cloud le reti delle imprese europee e anche quanto siano pronte le imprese stesse. Antonella Santoro, vice president Marketing EMEA & CSA (Central South America) di Allied Telesis, ce ne ha illustrato i risultati preliminari.

La ricerca è frutto di un'iniziativa della comunità Allied Telesis End-user Society in Emea e si appoggia al microsito Cloud Ready Networks, sul quale è possibile partecipare al sondaggio, ma soprattutto misurare il grado di "cloud readiness" della propria infrastruttura aziendale.

Screenshot del sito su cui verificare la propria cloud readiness

Nelle prossime pagine, oltre a essere presentati e commentati i dati emersi nella ricerca (con qualche sorpresa), si partirà dai principali ostacoli all'adozione del cloud nelle imprese italiane ed europee, per fornire una visione della probabile evoluzione del networking nei prossimi anni. Con particolare riferimento alla gestione delle reti e alle promesse del Software Defined Networking (SDN).

Un contributo di Alberto Manfredi, presidente del capitolo italiano della CSA (Cloud Security Alliance), inoltre, fa il punto sul mercato cloud del nostro Paese, anche in funzione del rapporto Assintel presentato il 16 ottobre 2013. Un mercato che esiste, è in crescita, ma non è per tutti. Il caso reale del Politecnico di Bari, infine, aiuterà a comprendere gli scenari aziendali.