Manager

Microsoft lancia Power BI for Office 365

Grazie alla integrazione con Excel realizzata dal nuovo servizio di business intelligence di Microsoft, è possibile trovare, analizzare e visualizzare i dati e ottenere nuove intuizioni di business.

Con Power BI for Office 365, ha spiegato la società, è ad esempio possibile creare ambienti di BI basati sul cloud dove le persone possono condividere le analisi, collaborare e accedere a report da qualunque luogo e in qualsiasi momento.

 
Tramite Office 365 gli utenti hanno accesso a funzionalità cloud e possono condividere visualizzazioni e report in tempo reale sui propri dispositivi mobili e interagire con i dati in modo da gestire il proprio lavoro in maniera più efficace. Le funzioni disponibili comprendono ad esempio:

  • Creazione rapida di siti BI collaborativi – abilita le persone a creare velocemente siti di BI per la condivisione di fogli di lavoro contenenti dati e analisi.
  • Mantenere report aggiornati con refresh dei dati programmati – i report memorizzati nel cloud possono essere connessi con le sorgenti dati on-premise in modo che i dati siano costantemente aggiornati.
  • Gestire le query di dati per i team – condivisione non solo di fogli di lavoro ma anche delle query di dati create in Power Query per Excel. I membri del team possono creare e gestire query di dati per l’utilizzo da parte di altre persone quando dovranno creare i loro report.
  • Creare e gestire un Data Catalog per rendere i dati ricercabili – i dipartimenti IT possono utilizzare la funzionalità di Data Catalog per rendere semplice a tutti la ricerca e la connessione ai dati aziendali tramite la ricerca degli stessi direttamente da Excel.
  • Interrogare i dati con linguaggio naturale – con la funzionalità Q&A le persone possono interrogare i dati con un linguaggio naturale e il sistema interpreterà la domanda e mostrerà la risposta sottoforma di visualizzazione interattiva.
  • Rimanere connessi ai report con applicazioni mobile – la connessione è possibile con il supporto HTML5 e l’applicazione Windows Power BI.