IT Pro

Siemens Enterprise si trasforma in Unify

Pagina 1: Siemens Enterprise si trasforma in Unify

Siemens Enterprise Communications cambia nome e diventa Unify, ma non cambia la componente azionaria, in cui Siemens rimane presente con il 49%, né il top management, che rimane anch'esso invariato. Quello che cambia però sono gli obiettivi strategici, il modo di proporsi al mercato e la visione  maturata per soddisfare le esigenze di comunicazione del prossimo decennio. L'obiettivo perseguito, ha illustrato Riccardo Ardemagni, amministratore delegato della società in Italia, è quello di farne una delle aziende di software e servizi per comunicazioni più importanti nel mondo.

"Era sempre più difficile far capire al mercato il posizionamento nelle UC di un colosso come Siemens che ha interessi che spaziano su settori di mercato estremamente variegati, da qui la volontà di adeguare il nome e il focus della società in modo che il posizionamento foss chiaramente identificabile", ha commentato l'operazione di re-branding Ardemagni.

Riccardo Ardemagni

In sostanza, ha spiegato, Unify si propone di cambiare le modalità attraverso cui le aziende comunicano e collaborano, e di supportarle con le sue soluzioni nel ridurre il tempo dedicato all’organizzazione per aumentare quello dedicato alla produttività. 

Unify, peraltro, ritiene che il mondo delle comunicazioni e dell’information technology stia attraversando un momento di profondo cambiamento, spinto dalla sempre maggiore personalizzazione dei prodotti IT, dal diffondersi del paradigma BYOD, dal ruolo dei lavoratori più giovani e dalla crescente ubiquità del lavoro. 

Non è difficile essere d'accordo con questa sua vision, né con la constatazione che servono però strumenti efficaci per tradurla però in pratica. 

Questi strumenti, o meglio, lo strumento per eccellenza, Unify ritiene che possa essere il risultato del suo progetto Ansible, una piattaforma di comunicazione e collaborazione basata sull’aggregazione dinamica dei contenuti e su un’interfaccia intuitiva e unificata che, nell'intendimento della società, permetterà ai team professionali di adottare e integrarsi tramite qualsiasi canale o strumento di comunicazione esistente, con l'obiettivo primario di aumentare la produttività.

La piattaforma sarà inizialmente disponibile in ambiente cloud, con un’offerta SAAS (software as a service) pensata per fare da complemento alle soluzioni OpenScape fornite da Unify e ai sistemi telefonici aziendali forniti da altri operatori.