Cinema e Serie TV

Batman: Death in the Family – due clip dal film interattivo

DC e Warner Bros. hanno pubblicato due clip del film interattivo Batman: Death in the Family in uscita sulle piattaforme digitali e in home video il prossimo 13 ottobre. Il film, ispirato all’omonima storia a fumetti di fine anni ’80, è il primo film interattivo realizzato da DC e Warner Bros. Animation.

Eccovi i titoli di testa:

Mentre questa clip ci mostra alcuni momenti in cui è possibile compiere delle scelte durante il film influenzando gli avvenimenti:

Batman: Death in the Family

Batman: Death in the Family farà parte delle nuova antoglia DC’s Showcase composta da 5 nuovi corti con protagonisti vari personaggi dell’Universo DC.

Batman: Death in the Family è prodotto, scritto e diretto da Brandon Vietti; nel cast Bruce Greenwood (The Resident, Star Trek, iRobot), Vincent Martella (Phineas and Ferb) e John DiMaggio (Futurama, Adventure Time) riprenderanno i rispettivi ruoli avuti in Batman: Under The Red Hood di Batman, Jason Todd e The Joker. Zehra Fazal (Young Justice) sarà  Talia al Ghul e Gary Cole (Veep) sarà Due Facce e James Gordon.

A proposito di Batman – Una Morte in Famiglia

Batman – Una Morte in Famiglia è uno degli archi narrativi fondamentali del post-Crisi sulle Terre Infinite per Batman segnandone decisamente il passo per le successive scelte editoriali. Fu pubblicato su Batman #426-429 e realizzato da Jim Starlin con disegni di Jim Aparo e copertine di Mike Mignola.

Foto generiche

Joker entra in possesso di un’arma nucleare che sta progettando di vendere ad un gruppo di terroristi. Mentre Batman cerca di prevenire un disastro in Medio Oriente, la sua giovane spalla, Robin (Jason Todd) è deciso a ritrovare la sua madre biologica. Le due piste, loro malgrado, si incroceranno e il destino sarà dei più neri tanto per Robin quanto per Batman.

Si tratta della storia ideale per questo tipo di operazione perché, come sapranno i lettori più addentrati, DC già rese la storia “interattiva” alla fine degli anni ’80. Si doveva decidere infatti se far uccidere il secondo Robin (Jason Todd) per mano del Joker e la casa editrice attivò un numero verde a cui i lettori potevano collegarsi per esprimere la loro preferenza. Il resto come sappiamo non sorrise al povero Jason che sarebbe tornato in vita solo dopo molti anni come consuetudine nel mondo dei fumetti.

L’arco narrativo fumettistico venne in parte già liberamente adattato nel film 2010 Batman – Under The Red Hood.

Acquista Batman – Una Morte in Famiglia.