Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Chi morirà in Avengers Endgame?

Chi morirà in Avengers Endgame? Ce lo stiamo chiedendo tutti da mesi, ed ora è arrivato il momento di provare a tirare le somme!

Chi morirà in Avengers Endgame? Ce lo stiamo chiedendo tutti da mesi, più o meno da quando abbiamo capito che quella fine così drammatica per Infinity War altro non era che un antipasto, un preambolo alla chiusura di un ciclo, quello dei primi 10 anni Marvel, la cui fine ci sembra dover essere inesorabilmente segnata da una morte indimenticabile.

Conoscendo la Marvel a fumetti diremmo che tutto questo ha senso: Fenice, Captain America, Thor, Spider-Man, Colosso, Wolverine, sono solo alcuni degli eroi Marvel che, nel corso degli anni, sono stati sacrificati sull’altare del climax editoriale della Casa delle Idee, certo ben consci che poi quegli eroi sarebbero tornati in qualche modo, ma quando un eroe muore fa sempre specie.

Se quell’eroe lo leggi, anzi “lo vivi”, da anni alla sua morte ti sale sempre un po’ di magone, come dire addio ad un caro amico che, in fin dei conti, cambierà città e che forse chissà quando e se rivedrai.

Ora che il nuovo trailer di Avengers: Endgame è arrivato, e che Captain Marvel è arrivato al cinema, è ovvio che l’attesa per l’ultimo film del primo corso degli Avengers sia palpabile. Così spessa e gravosa da poter essere utilizzata come zavorra per ancorare una nave in un porto. Basta giri di parole: l’attesa è tanta, troppa, e con essa “l’ansia” per la morte di un eroe celebre si fa spazio nei nostri pensieri con un’insistenza che pare fare invidia a morte e tasse.

Ovviamente verrebbe da dire che “sono solo film”, ed anche qualora si possa dirlo è ovvio che nel mezzo di questa attesa non passano solo i giorni che ci dividono dalla release al cinema ma anche, e soprattutto, questi lunghi dieci anni di Marvel al cinema che, non solo ci hanno coinvolti emotivamente, ma hanno anche riscritto le regole dei film basati sui supereroi creando un qualcosa che, forse, era stato messo in piedi solo con un’altra grande serie (non a caso anch’essa di Disney), ovvero Star Wars. O Guerre Stellari, se come noi siete nostalgici.

E dunque “Chi morirà in Avengers Endgame?”

Ovviamente noi non possiamo saperlo, e toccherà aspettare l’arrivo del film per svelare tutte le care che Marvel e Disney tengono nascoste nelle proprie maniche, tuttavia in questi giorni di lunghe discussioni tra community e redazione, abbiamo cominciato a sviluppare una serie di idee, o se vogliamo di “divagazioni”, su quelle che potrebbero essere le possibilità di morte per i singoli eroi coinvolti nell’universo Marvel.

Gli indizi, del resto, sono diversi, e pur vero che tutto potrebbe risolversi in un semplice (e meno emotivamente devastante) “pensionamento”, è altrettanto ovvio che con l’addio di alcuni attori, i relativi personaggi vengano messi da parte, configurando quindi l’MCU per il futuro e i relativi nuovi spettatori.

Del resto, è praticamente certo che gran parte, se non tutta, la compagine di eroi defunti tornerà in scena, o almeno questo è quello che ha lasciato presagire l’arrivo di Spider-Man: Far From Home, pubblicizzato con largo anticipo da una Sony evidentemente troppo entusiasta del film precedente.

Quel che faremo, quindi, è tirare su una lista con l’ipotetica percentuale di mortalità per quelli che sono i principali eroi Marvel. Una stima che abbiamo ottenuto tenendo conto fondamentalmente di tre cose: durata nota dei contratti degli attori coinvolti, annunci relativi ai film in uscita, incassi e apprezzamento del pubblico e qualche altra considerazione “varia ed eventuale” basata sui singoli protagonisti.

Captain America

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: 95%

Alla fine di Infinity War, Cap è uno degli eroi sopravvissuti, ed al momento della decimazione di Thanos è ancora sul campo di battaglia del Wakanda, dove assiste impotente al mortale schiocco di dita del Titano pazzo.

Detto questo, Cap è forse, ancor più di Iron-Man, il personaggio candidato al primo posto tra le vittime di Endgame. Si tratta di uno dei personaggi più vecchi del MCU e certamente quello che ha meno da perdere in termini affettivi. Cap è un outsider temporale, con tutto quello che ne consegue. Non ha legami d’amicizia solidi, se non con Bucky (o quel che rimane della sua psiche), gli amori della sua vita sono morti, e lui stesso si sente spesso fuori luogo nel mondo moderno, essendo rimasto fermo con i ricordi al 1945. Questo è un sentimento che è stato molto sottolineato in diversi momenti della storia del personaggio, ed unito al suo enorme senso del dovere e della giustizia, potrebbe comportare che, quando sarà il mometno di sacrificarsi per una causa superiore, proprio Cap potrebbe scegliere di farlo per dare una speranza al mondo.

Non è poi da sottovalutare che Chris Evans ha definitivamente detto addio al personaggio, e pare certo che questo sia un saluto definitivo e senza ripensamenti. Possibile che il personaggio possa semplicemente andare in pensione, ma considerata la figura di Captain America, e ciò che significa da sempre nel mondo Marvel, è logico pensare che gli i voglia dare un commiato il più eroico possibile.

Iron-Man

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: 50%

Attualmente disperso nello spazio, ma sicuramente tratto in salvo da uno o più membri dei “nuovi vendicatori” (aka: tutti gli eroi rimasti che hanno fatto squadra), Iron-Man è il secondo candidato ottimale ad una morte memorabile ma onorevole all’interno del Marvel Universe. La campagna marketing di Endgame ha puntato subito su Tony Stark, complice anche l’incredibile carisma di Robert Downey Jr, attore che è stato colonna portante della Marvel dei primissimi anni, e dunque per questo icona al pari, se non più, dello stesso Chris Evans.

L’immagine di Tony alla deriva nello spazio è diventata un simbolo della promozione del film, e seppur è ovvio che verrà salvato, sono molti a credere che tanta enfasi sia stata posta sul peronaggio proprio per il suo imminente addio. In rete l’idea è che magari il personaggio andrà semplicemente in pensione insieme a Pepper Potts, ma alcuni dettagli relativi Spider-Man: Far From Home hanno aperto un dibattito interessante.

Chi morirà in Avengers Endgame?

Nel trailer dedicato a Spidey, infatti, è possibile notare un momento in cui Happy Hogan (Jon Feavreau) porta a Peter un assegno per una borsa di studi. Su questo, ovviamente da parte delle Stark Industries, è presente però la firma di Pepper, e non quella di Tony. Pur vero che la Potts è da tempo nota come CEO della compagnia, è una frase successiva detta da Happy a lasciare perplessi. L‘uomo dice infatti a Peter “sei solo adesso”, come a voler sottolineare che il ragazzo abbia perso il suo mentore, ovvero quello stesso Stark che lo ha introdotto al mondo dei grandi supereroi. Sono ovviamente congetture, e probabilmente si tratta solo di trucchi per depistare il pubblico visto che, ricordiamolo, la stessa esistenza del secondo film dedicato a Spidey è, di fatto, uno spoiler bello grosso, essendo esso ambientato dopo i fatti di Endgame.

Thor

Thor

Stato: vivo
Film annunciati: un possibile sequel non confermato
Possibilità di morte: 30%

Thor è l’ultimo personaggio ad aver parlato direttamente con Thanos, ed è quello che è andato più vicino allo sconfiggerlo. Alla fine di Endgame, dunque, si trova in Wakanda, dove è tra quelli che assistono direttamente allo schiocco di dita del Titano.

Il destino di Thor è uno di quelli meno discussi in rete, ed il motivo è molto semplice. Un’intervista di fine 2018 di Chris Hemsworth, aveva confermato, per bocca dell’attore, che il suo contratto per Thor si era concluso, e che la sua avventura nei panni del dio del tuono non aveva, al momento, alcun futuro. Di conseguenza sono molti a ritenere che il personaggio verrà definitivamente archiviato, sebbene ci siano diversi indizi che facciano pensare il contrario.

Il primo è dato dal successo di Thor: Ragnarok, il film diretto da Taika Waititi ha infatti incassato molto bene ed è stato molto apprezzato dal pubblico, al punto che l’impegno di Waititi nel mondo Marvel pareva potenzialmente estendersi anche ad altri film (si parlava, qualche tempo fa, di Guardiani 3, seppur non se ne sia fatto nulla). Waititi aveva però dichiarato che nelle sue intenzioni, sarebbe stato possibile un quarto film di Thor, e che anzi aveva già diverse idee da cui partire. Certo, sarebbe davvero strano pensare ad un futuro per Thor ora che la sua Asgard è stata distrutta, tuttavia non va sottovalutato un altro fattore, ovvero la serie Disney+ attualmente in lavorazione e dedicata a Loki.

Ci sembrerebbe davvero paradossale che Disney metta su una serie sul personaggio senza citare Thor, senza che l’attore prenda parte almeno per una comparsata, e senza considerare in qualche modo Asgard. La nostra idea, dunque, è che il personaggio andrà semplicemente in una pausa forzata, questo almeno finché Marvel e Disney non decideranno di rimetterlo in pista.

Vedova Nera

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: viva
Film annunciati: Un film stand alone in produzione
Possibilità di morte: 10%

Probabilmente alla testa del nuovo attacco contro Thanos assime a Cap, Vedova Nera è stata una delle poche eroine ad uscirne viva dal terribile scontro con il Titano Pazzo. Quelli che saranno i risvolti della sua evoluzione psicologica non possiamo saperli, ma diamo per scontato che sarà lei a tenere unito il gruppo, riportando nei ranghi non solo Hulk ma anche Clint, probabilmente (così dicono le voci in rete) a pezzi dopo la morte della sua famiglia.

Detto ciò, di Nathasha sappiamo che, finalmente, avrà un film tutto suo in uscita nei prossimi anni, anche se la natura ancora segreta del progetto non ci permette di sapere sarà tra le superstiti certe di Endgame. Il suo film, infatti, potrebbe essere un prequel dedicato alle origini del personaggio, narrando quindi una storia ambientata nel passato, come è stato di recente per Captain Marvel. A dirla tutta è plausibile che ciò accada, ma in caso di successo ci parrebbe molto strano (e potenzialmente pericoloso) sviluppare una serie di due o tre film interamente ambientati nel passato di un universo narrativo ormai così complesso e strutturato. Molto più plausibile che il personaggio resti vivo, ad uso e consumo di un futuro – ed a questo punto plausibile – sfruttamento cinematografico.

Occhio di Falco

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: 10%

Grande assente di Avengers Infinity War insieme ad Ant-Man, il mistero legato all’assenza di Occhio di Falco è stato a lungo dibattuto dai fan Marvel, ed è stato poi spiegato accuratamente da Marvel in concomitanza dell’uscita del film.

Alla fine di Civil War, Clint e Scott erano stati gli unici due ad accettare il compromesso offerto dagli Stati Uniti ai disertori di Captain America e, pertanto, gli eroi erano stati ricondotti alle loro case, dove hanno vissuto agli arresti domiciliari. Se Scott Lang ha comunque portato avanti le sue attività, come raccontato in Ant-Man & Wasp, Clint ha preferito invece dedicarsi alla sua famiglia, tenendosi lontano da qualunque attività supereoristica governativa o meno. Ecco perché in Avengers Infinity War il personaggio non era stato presente, giustificazione comoda che, in realtà, si era tradotta nelle difficoltà dell’attore di Jeremy Renner di coniugare i diversi impegni sul set che, già per Avengers, gli erano costati il ritorno nel franchise di Mission Impossible.

Chi morirà in Avengers Endgame?

I Russo hanno promesso un cammino molto complesso per il personaggio di Clint, da sempre uno dei grandi esclusi della narrativa del MCU. Se a Nathasha è stato infatti dedicato quanto meno qualche passaggio sul suo passato tramite flashback e simili, di Clint sappiamo solo che ha una moglie e una figlia, ed è forse proprio la loro scomparsa ad aver causato il suo ritorno come eroe nei panni non più di Occhio di Falco, ma in quelli del giustiziere “Ronin”. La nostra idea è che Marvel possa riservagli un qualche futuro, forse addirittura al cinema, o che comunque si conceda al personaggio quella pace familiare da cui praticamente ambisce sin dal suo esordio. Per questo ci parrebbe strano se l’eroe dovesse perire, anche se non si può mai dare nulla per certo nel MCU.

The Hulk

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: ???

Se si parla di Hulk, è difficilissimo capire quale possa essere il destino del personaggio. La presenza dell’eroe nelle pellicole dedicate agli Avengers è infatti il frutto di un accordo tra Disney e Universal, essendo questa la detentrice dei diritti al cinema del personaggio. Questo è il motivo fondamentale per cui, dopo “L’incredibile Hulk”, reboot del franchise con Edward Norton, non è stato possibile avere un altro film in solitaria sul personaggio, nonostante questo sia effettivamente parte del MCU.

Quello che sarà il destino di Hulk al cinema, dunque, non è dato sapere, il che unito alla difficoltà nel toglierlo di scena (letteralmente, visto che il personaggio è quasi immortale) rende la situazione particolarmente difficile da prevedere.

Possiamo però intuire due cose: la prima è che con Endgame si chiuderà – per ammissione degli stessi Russo e dell’attore, Mark Ruffalo – una sorta di trilogia interna dedicata ad Hulk che partendo da Thor Ragnarok ha portato ad una evoluzione notevole nella psicologia del personaggio, in ambo le sue due identità. Endgame, dunque, dovrebbe essere il tassello finale di questa evoluzione, e si vocifera che nel film ci sarà la definitiva unione tra la mente di Banner e quella del Gigante di Giada, con un Hulk non solo molto potente, ma anche estremamente intelligente.

Il secondo indizio è nella tipologia di contratti che generalmente vengono stipulati con gli attori del MCU, che prevedono sempre la presenza in 3 o 6 film. Per l’Hulk di Rufalo, Endgame sarebbe il quinto film, il che lascerebbe aperta la possibilità ad un’altra apparizione, anche se non necessariamente in solitaria, e non per forza legata ad un film di gruppo.

Falcon & Bucky

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: morti
Film annunciati: nessuno, ma si parla di una serie tv
Possibilità di morte: 50%

Ridotti entrambi in polvere da Thanos, Falcon e Bucky facevano parte del team di Vendicatori impegnato nella battaglia del Wakanda. Entrambi non sono propriamente parte della seconda ondata di Vendicatori, ma piuttosto di quel gruppo di eroi “di mezzo”, arrivati ad avere un ruolo importante a cavallo di più apparizioni, e per motivi fondamentalmente simili in quanto spalle presenti e passate di Captain America.

Per questo è difficilissimo capire se possa esserci o meno un futuro per entrambi nell’universo Marvel, specie se si considera il dato assodato della scomparsa di Cap, a prescindere che questi viva o muoia. Ora, quando Cap sparisce dall’universo Marvel, in genere, si affronta sempre il tema di chi possa impugnere il suo scudo. Nel fumetti entrambi gli eroi hanno avuto questo compiti, con risultati più o meno apprezzabili in termini puramente eroistici, un po’ meno dal punto di vista dell’andamento editoriale. Al netto di questo, ci pare impossibile che Marvel decida di rimpiazzare l’iconico personaggio interpretato da Evans con un “erede” di Captain America, e forse più plausibilmente sarà un eroe del tutto diverso (Cap Marvel?) a raccogliere la leadership dei vendicatori, senza necessariamente imbracciare lo scudo con stella e strisce.

Per i due eroi, dunque, ci immaginiamo un percorso forse più televisivo che cinematografico, non potendo più contare su di un posto preciso nel MCU, e non essendo eroi così definiti da poter contare sulla spinta della fanbase per una posizione di rilievo. Non sarà forse un caso che, già da qualche tempo, si parla per entrambi di una serie tv in coppia da lanciare sulla piattaforma Disney+. Finché tuttavia non ci sarà certezza, è impossibile stabilire che questi possano vivere o morire.

Nick Fury

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: morto
Film annunciati: Spider-Man: Far From Home
Possibilità di morte: 0%

Avevamo lasciato Nick Fury nella scena dei titoli di coda di Infinity War, quando grazie ad un cerca persone galattico era riuscito a contattare Captain Marvel con un ultima, disperata, richiesta di aiuto.

Difficile dire che ruolo interpreterà in Endgame, ma come per Spidey, la sua resurrezione è stata ampiamente spoilerata dal trailer di Far From Home per cui diamo per certo che il personaggio non morirà. Va poi considerato a margine il successo del personaggio come spalla nel recente film dedicato a Captain Marvel, il che ha cominciato a far girare l’idea che un film sulle sue avventure in solitaria non sia più un’idea tanto implausibile.

Black Panther

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: morto
Film annunciati: un sequel confermato
Possibilità di morte: 0%

Ridotto in polvere sotto gli occhi di Okoye, T’Challa è stato tra le vittime più importanti di Infinity War, avendo lasciato dietro di sé non solo familiari e amici, ma una intera nazione, la cui assenza di un Re potrebbe portare a conseguenze molto gravi, se non catastrofiche in quelli che sono i delicati equilibri geo-politici raccontati nel film dedicato a Black Panther.

Detto questo, il ritorno dell’eroe è una cosa così ovvia che ci pare anche superfluo doverne parlare. Se il film in sé aveva già incassato una cifra molto generosa al botteghino (ben 1.346.913.161 dollari secondo Wikipedia), la consacrazione agli Oscar ha definitivamente elevato il franchise di Pantera Nera al di sopra di qualunque altro best seller del mondo Marvel, con il gruppo Disney più che mai interessato a sfruttarne la popolarità e l’indubbio potenziale.

Del resto, quando la pellicola era ancora calda di proiettore, Marvel ha confermato l’arrivo di un sequel, attualmente senza data, che verrà ancora una volta scritto e diretto da Ryan Coogler, già regista del primo film.

Ant-Man

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: 20%

Assente, insieme ad Occhio di Falco, dal roster di eroi presenti in Infinity War, Ant-Man è stato speculato come uno dei personaggi chiave per la risoluzione del conflitto contro Thanos, grazie alla sua capacità di raggiungere (e tornare integro) dal cosiddetto “Regno quantico”. Se tutto questo sarà vero, e se il Microverso sarà davvero un luogo fondamentale per la resurrezione degli eroi, o per chissà che cosa, è impossibile dirlo adesso.

Al netto di questo, diremmo con sicurezza che è ancora presto per archiviare Scott Lang, essendo a tutti gli effetti uno degli eroi della seconda ondata di Vendicatori, e membro ideale da poter candidare ad un posto nella futura squadra degli Avengers 2.0. Il personaggio, inoltre, ha alle spalle solo 3 film, di cui solo 2 in solitaria. Il suo universo narrativo, per quanto non esteso come quello di Dr. Strange, è ancora molto vasto, ed il suo atteggiamento fanfarone e divertito lo rendono ideale per quella frangia di film Marvel che sanno prendersi meno sul serio, pur restando largamente appetibili al pubblico.

Nella nostra scommessa del toto-morte post Endgame, vediamo nel futuro si Scott almeno un altro film in solitaria, l’annuncio è solo questione di tempo!

Stessa cosa, ovviamente, dicasi per Wasp

Doctor Strange

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: morto
Film annunciati: un sequel in lavorazione
Possibilità di morte: 5%

Tra le vittime dello schiocco di dita di Thanos, Dr. Strange era su Titano insieme a Tony, Spider-Man ed alcuni mebri dei Guardiani, quando il Titano ha messo fine a metà della vita nell’universo. Dell’intero rooster di eroi, Strange è l’unico ad avere chiaro cosa succederà nell’immediato futuro, ed è anche il primo ad accettare come necessaria la vittoria di Thanos che, per motivi ancora oscuri, non può – e forse non deve – essere scongiurata.

Tra gli eroi della seconda ondata, è certamente il miglior candidato a rimpiazzare ideologicamente Iron-Man come “mente” del gruppo, senza contare il fatto che è certamente il personaggio recentemente introdotto con il background editoriale più esteso, e per questo ancora largamente sfruttabile dall’immaginario al cinema. Premessa la sua (ovvia) resurrezione, ci sembra davvero impossibile la sua morte, anche perché a dirla tutta, un sequel delle sue avventure in solitaria è stato già confermato ed è attualmente in produzione.

Quel 5% lo mettiamo giusto perché, data la natura “magica” del personaggio, nulla potrebbe vietare una presupposta scomparsa dalle scene, per un ritorno ancor più spettacolare e roboante. Un sacrificio “usa e getta” insomma, da ritrattare comodamente fino al sequel.

I Guardiani della Galassia

Guardiani

Stato: tutti morti tranne Rocket e Nebula
Film annunciati: un sequel confermato
Possibilità di morte: ???

Dell’intera squadra dei Guardiani, divisasi per vari motivi nel corso degli eventi di Infinity War, attualmente restano vivi colo Rocket e Nebula, con quest’ultima che pare definitivamente passata tra le forze eroiche dell’universo Marvel.

Ora, come saprete proprio di recente è stato confermato che il terzo film dedicato ai Guardiani della Galassia, precedentemente messo in stand by per problemi relativi la scelta di un nuovo regista, è ufficialmente rientrato in lavorazione a pieno titolo, visto il retrofront di Disney sul licenziamento di James Gunn.

Dopo la fine degli impegni del regista, attualmente a lavoro sul rilancio della Suicide Squad di DC e Warner Bros., Gunn tornerà quindi a dirigere i Guardiani nel terzo film della sua trilogia ideale, ma a questo punto è da chiedersi: quali dei Guardiani resteranno in vita? Dopo la morte di Yondu, a tutti gli effetti uno dei beniamini della serie, e quella di Gamora per mano di Thanos, è facile intuire che Gunn (e Disney) non si facciano troppi problemi a eliminare personaggi della squadra, a prescindere da quanto questi siano amati dal pubblico.

Stimare una percentuale di sopravvivenza è quindi molto difficile, anche perché stiamo parlando di quelli che, attualmente, sono ben 7 personaggi, Gamora compresa. Se dovessimo scommettere, diremmo che gli unici due irrinunciabili per il prosieguo del franchise sono Star Lord e Rocket, tenendo fuori Drax non per motivi di popolarità, ma per il carattere malmostoso di Dave Bautista, che si è sempre detto incline ad abbandonare il brand qualora le idee di Disney non fossero in linea con la sua professionalità.

Gli altri sono tutto sommato sacrificabili, e ci riesce difficile pensare che Disney possa voler mandare avanti la serie tenendola in piedi con una squadra capitanata da Nebula e Mantis. Groot è un discorso totalmente a parte, il personaggio è tecnicamente già morto una volta, lasciando al mondo una prole (Baby Groot), lasciandoci intendere di poter procreare quasi istantaneamente.

Scarlet e Visione

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: morti
Film annunciati: una possibile serie tv in coppia
Possibilità di morte: 10%

Se Scarlet è parte di quel gruppo di eroi che sta un po’ nel mezzo, e che non fa propriamente parte né della prima, né della seconda ondata di Vendicatori, per Visione le cose sono molto diverse, e considerando la possibile assenza futura sia di Cap che di Thor, diremmo che toccherà proprio al personaggio di Paul Bettany occupare un ruolo da picchiatore assieme a Cap Marvel nei Vendicatori del futuro.

Detto ciò, avevamo lasciato i due in Wakanda. Scarlet era stata vittima dello schiocco di dita di Thanos, Visione invece era stato effettivamente ucciso dal Titano, che lo aveva privato della Gemma dell’Anima che, di fatto, gli aveva donato la vita oltre lo stato di intelligenza artificiale.

Se il destino di Scarlet è più difficile da interpretare, e si basa semplicemente sul fatto che, per gli standard Marvel (contratti da 3 o 6 anni) la Olsen dovrebbe avere impegni per ancora un film oltre Endgame (il quinti per il personaggio), per Visione le motivazioni sono diverse, e certamente più “narrative”. Gran parte di Infinity War si basa sul principio che il personaggio possa vivere anche se privato della Gemma dell’Anima, e diamo per certo che, vista la sua forza impareggiabile, gran parte degli sforzi di Bruce (e forse di Tony) si baseranno sul riportare in vita Visione come prezioso alleato nella battaglia finale.

A ciò va aggiunto il fatto che entrambi i personaggi sono stati opzionati per una sere tv in coppia da distribuire su Disney+ il che, ovviamente, non fa che aumentare le percentuali di sopravvivenza nel pos-Endgame.

Spider-Man

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: morto
Film annunciati: un sequel in uscita
Possibilità di morte: 0%

Con un film in uscita, un accordo già stabilito, e un attore che ha subito incontrato il favore di gran parte dei fan, la morte di Spider-Man è così improbabile da non meritare ulteriori spiegazioni. Il personaggio tornerà tra qualche mese, ed anzi proprio l’annuncio così prematuro di Far From Home (causato da una certa smania di Sony di marciare sul successo raccolto dal personaggio) è stato forse il primo, vero, passo falso nella comunicazione Marvel in 10 anni di annunci perfettamente cadenzati e segreti ben nascosti.

Per certi versi la sola diffusione delle informazioni relative ad un film, e l’arrivo di un trailer precedente a quello di Endgame ha distrutto, in poche mosse, tutta quell’attesa e quell’enfasi creati con la fine di Infinity War, e le sue numerose morti per mano di Thanos.

War Machine

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: 60%

Tra i pochi eroi sopravvissuti allo schiocco di dita di Thanos, War Machine sarà certamente uno dei personaggi centrali delle vicende di Endgame, specie considerando il poco spazio che gli è stato riservato negli anni, se non per il tragico evento che portò, come ricorderete, alla sua semi paralisi.

Visto il ruolo marginale (e sfortunato) riservatogli negli anni, con anche un cambio di attore sulle spalle passato del tutto in sordina ai fan, non ci stupiremmo se War Machine uscisse definitivamente fuori di scena con Endgame, il che avrebbe anche il vago sapore di un accanimento da parte di Marvel nei confronti del povero Rhodey.

Con nessuna notizia relativa agli accordi tra Don Cheadle e gli studios, e con nessuna notizia relativa anche solo ad un serial dedicato o simili, War Machine potrebbe entrare nel novero di quegli eroi che verranno semplicemente mandati in pensione con la fine di Endgame, vista soprattutto la presenza si personaggi ben più approfonditi e noti al grande pubblico. Nulla è garantito nel mondo Marvel, specie morti e pensionamenti prematuri, ma considerato tutto ci sono le basi per presagire un futuro più roseo per quella che, anche sui fumetti, è sempre stata una versione “di ripiego” del più noto e amato Iron-Man.

Captain Marvel

Chi morirà in Avengers Endgame?

Stato: vivo
Film annunciati: nessuno
Possibilità di morte: 0%

Arrivata da poco al cinema, per altro con un incasso decisamente importante, la Captain Marvel interpretata da Brie Larson sarà, quasi certamente, il personaggio che prenderà in carico la leadership dei Vendicatori dopo la morte/scomparsa/pensionamento di Captain America, la qual cosa è per altro già successa anche sui fumetti, dove l’eroina è stata leader dei Vendicatori in ben più di un’occasione.

Con un franchise appena arrivato, e un ruolo chiave all’interno del prossimo Endgame, si prospetta ancora lungo e proficuo il futuro dell’eroina intergalattica che, ancor più dei Guardiani della Galassia, potrebbe essere il ponte ideale tra lo sviluppo del MCU “terreste” e quello più squisitamente “spaziale”.

Se sei un fan degli Avengers al cinema, allora non puoi perderti la nuova edizione che Marvel ha dedicato ai film di questi primi 10 anni di successi! Nuove cover, tutte pensate per celebrare 10 anni di MCU!