Cinema e Serie TV

Dragon Ball Super denunciato in Argentina

Il ministero delle donne e delle politiche di genere argentino ha stanziato una denuncia alle entità garanti della difesa della nazione ai danni della serie anime di Dragon Ball Super, in corso di trasmissione su Cartoon Network Latin America, sostenendo di aver rivelato violenza simbolica a minori da parte di adulti.

Dragon Ball Super denunciato in Argentina: cosa è accaduto

La parte querelante afferma che l’episodio andato in onda sugli schermi argentini riproduce l’esercizio di violenza sessuale da parte di un anziano (in questo caso il maestro Muten) nei confronti di una minore all’interno contesto sociale in cui è stata naturalmente esercitata violazione su una ragazza.

Secondo le autorità garanti il materiale proposto soddisfa i requisiti per esporre i bambini alla violenza simbolica di genere e sessuale Ancora, trattandosi Cartoon Network un canale di facile raggiungimento e di riferimento ai minori,  è facile incappare in una mancanza di supervisione da parte degli adulti che ripongono la loro fiducia nei criteri di programmazione dei contenuti per questa fascia di età.

Dragon Ball Super denunciato in Argentina: la scena in questione

Il momento in questione si riferisce al maestro Muten intento a chiedere a uno dei suoi studenti, Yamcha, di permettergli di utilizzare le capacità sovrannaturali del suo animaletto, Puar, il quale può trasformarsi fisicamente. Il maestro di Goku le chiede di diventare una bellissima donna dalla dolce età e rassicura dicendole che vuole superare i suoi pensieri perversi affrontando direttamente il punto debole.

Puar prende le sembianze della ragazza la quale, nonostante rifiuti le avance non richieste dall’insegnante, quest’ultimo continua a forzare la richiesta, mentre gli altri personaggi, visibilmente e angosciati dalla situazione, osservano in silenzio le azioni violente e abusive del maschio adulto.

Le entità garanti della nazione hanno effettuato le opportune indagini e, secondo i propri criteri, contiene in modo lampante una scena di abuso e di sottomissione da un maschio adulto verso un adolescente, naturalizzando la violenza mediante un dialogo normale tra i personaggi. Le autorità hanno stabilito che l’episodio viola i diritti di ragazze, ragazzi e adolescenti e va contro le norme sull’eliminazione della violenza di genere.

Ecco lo spezzone in questione:

Sia Cartoon Network che il distributore Warnermedia hanno abbracciato la denuncia ed hanno espresso rammarico riconoscendo di aver assolutamente sbagliato lasciare che una scena del genere fosse programmata per la fascia protetta. In tal senso l’intera sequenza sarà cancellata e qualora in futuro dovesse riapparire tra gli schermi le autorità hanno dichiarato di bloccare immediatamente non solo l’episodio, ma l’intera serie anime.

Di recente anche le autorità garanti italiane hanno denunciato e multato Disney per la messa in onda su Fox di un episodio de I Griffin sulla nascita di Gesù. Secondo Agcom presentava contenuti poco educativi per una fascia oraria protetta in relazione ad un argomento che forma l’educazione religiosa di un minore. Qui i dettagli.

Dragon Ball Super: il manga e l’anime

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!).

L’edizione italiana dell’anime, acquisita da Mediaset e trasmessa su Italia 1, ha avuto inizio il 23 dicembre 2016 ed è stata completata con l’ultimo episodio andato in onda il 29 settembre 2019.

dragon ball super volume 16

Il sequel diretto della serie anime è il 20° film animato del franchise, Dragon Ball Super: Broly uscito il 28 febbraio 2019 con Koch Media Italia e Anime Factory.

Un nuovo film animato arriverà nelle sale giapponesi nel 2022. Si tratta del 21° film per l’intera serie e il 2° dedicato a Dragon Ball Super. Akira Toriyama sta lavorando attivamente ai personaggi e dialoghi.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 75, con i primi 72 scritti raccolti in 16 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo inedito di “Granola, il Sopravvissuto”.

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi 14 volumi già disponibili per l’acquisto:

Le novità Star Comics di agosto 2021

Diverso tempo è trascorso dalla grandiosa battaglia tra Goku e Majin Bu, e ora una nuova minaccia incombe sul mondo che ha ritrovato la pace… Questa volta il nemico arriva dal “Sesto Universo”! Comincia un Dragon Ball completamente nuovo, che riprende le avventure dei Saiyan da dove si erano interrotte!

Recuperate su Amazon il più recente numero dell’edizione italiana di Dragon Ball Super, il 14°.